A 25 anni fa un salto da record mondiale in sedia rotelle a Prato Nevoso: l’impresa di Ilaria Naef

Impresa da record per la savonese

Ilaria Naef vola sul mondo. Lo fa con la sua carrozzella, lanciata in discesa sulla pista di Prato Nevoso, nel primo salto mortale al mondo sulla neve tentato da un'atleta su sedia a rotelle. L'impresa sabato 9 febbraio.

Ilaria ha 25 anni, è di Varazze (Savona), ha la determinazione di un'atleta e ha l'animo da skater. La vita le ha imposto di muoversi su una sedia a rotelle, lei lo fa volando per aria praticando freestyle. È la prima atleta italiana di WCMX: quello che gli skaters o i riders (come Ale Barbero) fanno sulle rotelle o sulle BMX, lei lo fa sulla carrozzella. E da oggi può aggiungere al suo background anche il primo backflip - il salto mortale - sulla neve: lanciata dal trampolino a Prato Nevoso, durante l'evento "Bike to Hell", con la grinta di chi pratica snowboard. Una pioniera, in Italia, di uno sport che all'estero è già diffuso. Un esempio  di forza e vitalità, che ha appen fatto un record mondiale.

Foto di Sergio Bolle