Nuove tratte dei bus in Langa: gli studenti rischiano di restare a piedi?

Dal 18 febbraio i bus da Dogliani a Mondovì, con passaggio a Farigliano, potrebbero essere dimezzati. Secondo il nuovo "piano" si potrebbe passare da 4 a 2

I bus, ovviamente, rendono un servizio prezioso a buona parte della popolazione di Langa: tantissimi studenti ogni giorno partono da Dogliani, Farigliano e Piozzo per raggiungere le Superiori a Mondovì, ma a salire con una certa regolarità sui mezzi sono anche “pendolari”, famiglie o anziani, che hanno necessità di spostarsi, magari in direzione Cuneo o Bra-Torino per diversi motivi, senza l’utilizzo dell’auto. Per l’area di Farigliano e Dogliani, parlando di bus utilizzati prevalentemente dagli studenti, potrebbero emergere seri problemi di “spazio”. Secondo il nuovo “piano” dell'agenzia infatti le partenze da Dogliani sarebbero “mantenute ove necessario”, una frase che potrebbe aprire alla riduzione del numero di bus studenti, i quali dai 4 attuali passerebbero a 3 o addirittura a 2, rischiando che la mattina del 18 febbraio qualche ragazzo possa addirittura rimanere a piedi perché i posti disponibili a bordo potrebbero non bastare. Importante novità, in senso positivo, riguarda invece l’istituzione di una nuova linea Carrù-Bra, con passaggi nei vari paesi in entrambe le direzioni, per tutto il giorno, cadenzati ogni ora.

L'articolo in versione integrale è disponibile sull'edizione cartacea del giornale, uscita in edicola mercoledì 13 febbraio.