Derby amaro: il Cus Torino ferma la Lpm Mondovì

Prestazione sottotono per le monregalesi, che non riescono a dettare il ritmo e lasciano troppo spazio alle torinesi

Nel derby del Piemonte, la Lpm Bam Mondovì si arrende, in trasferta, al Cus Torino della ex rossoblù Aurora Camperi per 3-1. Formazione delle titolari, con Valpiani e Zanette sulla diagonale, Rebora e Tonello al centro, Schlegel e Biganzoli in banda e la recuperata Silvia Agostino nel ruolo di libero.Il Puma parte bene nel primo set e domina nel punteggio fino al 19-23. Quando il più sembra fatto però le padrone di casa reagiscono alla grande, affidandosi alle iniziative d'attacco di Fiorio e Coneo e arrivano sul 24 pari, prima di completare il sorpasso ed imporsi in rimonta sul 27-25. Nella seconda frazione, in evidenza le torinesi, brave a conquistare fin da subito un paio di lunghezze di vantaggio e a tenere le rossoblù a distanza fino al 25-20. La situazione fortunatamente cambia nel terzo parziale, quando finalmente arriva la reazione delle monregalesi. Con Midriano e Valli al posto di Tonello e Schlegel (apparse entrambe in difficoltà), la formazione ospite cambia ritmo e accorcia le distanze con il colpo del 21-25 che rimette tutto in discussione. Nel quarto set la Lpm Bam parte ancora con il piede giusto e sembra poter riaprire la gara. Con il passare dei minuti però il Cus Torino riprende in mano le redini del gioco e vola addirittura sul 20-13, trascinato da una Amanda Coneo davvero imprendibile. La Lpm ricuce il gap fino il 23-19, ma si deve comunque arrendere sul 25-20. Alle rossoblù non basta l'ennesima prova di grande spessore di Sofia Rebora. Si torna a casa senza neanche un punticino conquistato.