Murazzano: niente distributori automatici. Per il Comune “rovinerebbero” la piazza

Negata l’autorizzazione alle richieste di farmacia e tabaccheria

Due esercenti di Murazzano, la tabaccheria “Il Punto Amico” e la farmacia “Bernardi”, che entrambi si trovano sulla piazza del paese avevano presentato in Comune una proposta di installare davanti al proprio negozio due nuovi distributori automatici di prodotti: di tipo farmaceutico per la farmacia e di sigarette per la tabaccheria. La proposta non è stata accolta dal Consiglio comunale per le motivazioni che sono spiegate dal sindaco Manfredi: «La nostra piazza è molto bella. Tanto ci è voluto per renderla sia dal punto di vista urbanistico che estetico impeccabile. Andare a inserire in zona pedonale davanti ai negozi richiedenti un nuovo elemento fortemente in contrasto con la bellezza della piazza non ci è sembrato una idea fattibile. Infatti i negozi solitamente che intendono inserire distributori automatici lo fanno, ma all’interno della vetrina o della serranda. Senza andare a “deturpare” l’ambientazione della piazza. Valutando la proposta dei distributori abbiamo verificato se potessero essere arredi urbani, ma non ci è parso. Il Consiglio quindi ha ritenuto esprimersi in questo modo». La farmacia “Bernardi” e “Il Punto Amico” hanno commentato: «Ci sembrava potesse essere un servizio utile per la cittadinanza. Non vogliamo entrare in polemica con il Comune, ma ci spiace perché era uno strumento all’avanguardia che poteva anche contenere informazioni turistiche in 5 lingue».