In diretta da Aspettando i Dialoghi Eula 2019

Serata di altissimo profilo a Villanova Mondovì. Ospite di "Aspettando i Dialoghi Eula", il festival della buona politica, c'è l'economista Carlo Cottarelli.

«Il quadro della situazione economica italiana, oggi, ovviamente non è molto buono. Siamo in leggera recessione, c'è qualche segnale un po' più confortante da industria e occupazione ma non stiamo crescendo molto. Non siamo ai livelli della crisi del 2011, ma non siamo neppure a "zero rischi": se questa crisi si trasformasse in una caduta del PIL più forte allora le cose potrebbero andare fuori controllo».

Risponde anche a una nostra domanda sulla TAV: è economicamente sostenibile, o no? «Io ho espresso qualche grosso dubbio sulla metodologia usata per concludere che i costi siano superiori ai benefici. Al momento, pur nella forte incertezza, io credo che bisognerebbe andare avanti».

Cottarelli va giù secco anche sulla burocrazia, uno dei "peccati capitali" dell'economia che individua nel suo ultimo libro: «La burocrazia in Italia è troppa ed è lunga, lunghissima, perché colma una mancanza di fiducia che esiste nella società: all'estero non funziona così, ma in Italia sì. Fra gli altri "peccati": le cause giudiziarie civili, il calo demografico»

«Sono chiaramente preoccupato di come vengono gestiti l'economia e  i conti pubblici in Italia. Non voglio dare giudizi politici. Io credo che il livello della progressività della tassazione in italia sia adeguato e non vedo l'utilità di una flat tax. Viste le politihe attuali, io vedo due scenari: quello "buono" in cui cresciamo ma poco... e quello in cui invece si va n crisi per l'intervento di uno shock esterno. Per come la vedo io, le politiche economiche di questo governo non sono tali da causare una crisi, ma aumentano i rischi di uno shock esterno». E conclude: «Mi definisco un "sovranista europeo": è l'unico modo per contare qualcosa nel mondo, davanti alle superpotenze».

Funamboli: dopo Facchetti e Veltroni, anche Debora Sattamino fra i protagonisti

Tre appuntamenti per la terza settimana di maggio. Inizia così, con un tris di imperdibili incontri, l’edizione 2024 del Festival Funamboli – Parole in equilibrio, organizzato dall’associazione culturale Gli Spigolatori. La tematica di quest’anno,...
cavallermaggiore cittadinanza onoraria pellegrino

Cavallermaggiore concede la cittadinanza onoraria all’editore monregalese Massimo Pellegrino

A distanza di dieci anni, la città di Cavallermaggiore si appresta ad iscrivere un nuovo cittadino onorario: si tratta del monregalese Massimo Pellegrino, uno dei protagonisti del panorama dell’editoria italiana. Una storia, quella di...

ARPA Piemonte: allerta “gialla” da lunedì pomeriggio a martedì mattina

Allerta GIALLA per temporali e precipitazioni intense. Tra lunedì pomeriggio e martedì mattina si svilupperanno temporali sul settore appenninico che in seguito trasleranno verso nord, accompagnati da valori di precipitazione puntualmente forti, con sostenute...

Dogliani: mostra fotografica “Impossible Langhe”, nella cappella del Sacra Famiglia

La Fondazione Radical Design, voluta da Sandra e Charley Vezza con l’intento di promuovere la creatività delle Langhe nelle sue molteplici forme, presenta al Festival della Tv di Dogliani, la Mostra fotografica di Maurizio Beucci,...

A Mondovì da domani arriva “Funamboli” con Facchetti. Boom di prenotazioni per l’incontro con...

Si comincia con l’arte e col teatro, si finisce coi reportage di guerra. Passando attraverso ogni sfumatura dello scrivere, e dunque del pensiero: la narrativa e la politica, le rubriche e le tradizioni, la...
Luna Park Ceva 2024

A Ceva arriva il Luna Park

Arriva a Ceva, da venerdì 17 maggio il grande Luna Park in piazza Vittorio Veneto, con ben trenta attrazioni, tutte da provare e su cui divertirsi ed emozionarsi! Due le novità spettacolari di quest’anno:...