Caseificio Tramonti Formaggi freschi Mozzarella

La pace non si tace: mega festa degli oratori a Piazza con l’Acr

Tantissimi bambini e ragazzi hanno portato colore e allegria al Belvedere, concludendo con il lancio dei palloncini

di RACHELE BASSO

Piazza Maggiore e poi il Belvedere sono stati teatro, sabato pomeriggio, della Festa della Pace 2019 organizzata dall’Acr Mondovì. Un momento di incontro che ha raccolto una ventina tra tutti gli oratori della diocesi (da quelli cittadini a realtà anche più lontane, come la Val Bormida arrivata in treno, a Dogliani, Carrù, Benevagienna e tantissimi altri). Molti i gruppi saliti in funicolare, che poi si sono radunati tutti insieme in piazza Maggiore, dove i bambini e i ragazzi hanno prima ballato e cantato insieme agli educatori Acr, in un’accoglienza festosa e caotica. Divisi per età, hanno poi incontrato quattro realtà che nel Monregalese si occupano di aiutare chi più ha bisogno: i ragazzi impegnati nell’anno di Servizio civile alla Caritas, l’Associazione MondoQui, i clown che con MondoVIP portano allegria tra le corsie dell’Ospedale, e alcuni educatori che operano nei progetti della rete di accoglienza SPRAR. Le testimonianze sono poi state messe in pratica grazie alle attività studiate dagli educatori ACR. Un pomeriggio di riflessione e gioco, anche per gli animatori degli oratori che hanno accompagnato i loro ragazzi, che hanno corso per Piazza partecipando alla caccia al particolare organizzata dal Settore Giovani.

Centinaia di pallonicini in cielo per un mondo più bello, poi la preghiera con il vescovo
Dopo le attività, tutti gli oratori si sono incolonnati con i loro striscioni e, cantando “La pace non si tace”, si sono spostati verso il Belvedere, dove hanno vissuto ancora la condivisione sulle attività della giornata, e poi il momento centrale con la sorpresa colorata di quest’anno: ogni bambino ha ricevuto un palloncino colorato gonfiato a elio, e in un momento decisamente emozionante tutti i palloncini sono stati lanciati in cielo, insieme alla scritta “Pace”, con un colpo d’occhio spettacolare su tutta Mondovì, sui luoghi in cui tutti insieme, attraverso i piccoli gesti di ogni giorno, possiamo portare davvero la pace, con la voglia di accogliere tutti, di aiutare i più deboli e di costruire ponti e non muri per un mondo più accogliente e colorato. Il pomeriggio si è concluso con la preghiera in Duomo insieme all’assistente don Federico Pucci. Un colpo d’occhio pazzesco, con tutti i banchi del Duomo pieni di bambini, ragazzi, giovani. Ospite speciale mons. Egidio Miragoli, che ha ribadito agli animatori la bellezza dell’impegno nell’educazione dei più piccoli, ricordando le vittime degli attentati in Australia e l’impegno per l’ambiente della giovane Greta Thunberg.
Un grazie speciale va a tutti gli oratori che hanno partecipato, con i bambini, i ragazzi, gli animatori e a chi li ha accompagnati. Vogliamo anche ringraziare mons. Miragoli per aver accolto il nostro invito, il Comune di Mondovì e i Vigili per l’appoggio logistico, i ragazzi dell’oratorio di Piazza per averci concesso i locali come “base”, il settore adulti di Ac per l’aiuto sempre prezioso nel momento della merenda.

AG Sanremo fiori piante grasse cactus succulente