Caseificio Tramonti Formaggi freschi Mozzarella

Elezioni: il “Piemonte del Sì” (Chiamparino) schiera la Anfosso, la Lega (Cirio) propone Tealdi ma si attende l’ok di Salvini

Si muovono altre fila nelle candidature per le elezioni regionali. Valeria Anfosso, ex sindaco di Garessio, si candida nella lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”. Guido Tealdi, consigliere comunale,. è nella rosa dei 5 proposta dalla Lega cuneese a Salvini.

Arriva dalla Val Tanaro l’annuncio della candidatura della quarta componente della lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”. Valeria Anfosso vive a Garessio e lavora come Ortottista riabilitatore visivo presso gli Ospedali di Ceva e Mondovì. Fu sindaco di Garessio dal 2004 al 2009. Tramonta quindi l'ipotesi di un candidato esponente della città di Mondovì per Chiamparino (si era fatto  il nome di Gabriele Campora). Curiosità: la Anfosso fu candidata nelle fila del PD alle regionali 2014, e anche allora si disse che era stata in ballottaggio con un nome monregalese, quello di Stefano Tarolli. «Sono onorata di questa candidatura - dice - per rappresentare un territorio che va dal monregalese al cebano all’Alta Langa».

Il consigliere comunale di Mondovì Guido Tealdi è invece uno dei cinque nomi proposti dalla Lega Nord di Cuneo per la lista provinciale. AL suo fianco, Luigi Genesio Icardi (sindaco di Santo Stefano Belbo),  Paolo Demarchi (ex capogruppo in Provincia), Matteo Gagliasso coordinatore dei giovani leghisti di savigliano) e Anna Mantini (capogruppo a Fossano ed ex assessore provinciale). Il nome di Tealdi era dato per probabile da settimane. Tuttavia, il partito sta ancora aspettando l'ok di Salvini per l'ufficializzazione.

Caseificio Tramonti Formaggi freschi Mozzarella