Bastia: il film “Dancing Paradiso” finalmente torna a casa

La pellicola di Max Chicco su Paola e sulla sua sala da ballo sarà proietta a Bastia, dove si svolge l’intera vicenda. Appuntamento per lunedì 3 giugno, durante i festeggiamenti di San Fiorenzo

Finalmente il “Dancing” torna a casa. Dopo le presentazioni dell’anno scorso in Alta Langa e a Torino e la “prima” sulla riva del Tanaro, qualche tempo fa a Farigliano, il film “Dancing Paradiso”, sulla storica sala da ballo di Bastia, arriva per la prima volta nel suo paese d’origine, a Bastia, dove tutto ha avuto inizio e dove l’intera vicenda si svolge. Grazie all’interessamento del sindaco Paolo Crosetti, dell'amministrazione comunale, della Pro loco e del suo presidente Francesco Chionetti, il video sulla splendida Paola e sul suo mondo luccicante sarà proiettato durante i prossimi festeggiamenti patronali di San Fiorenzo, sotto il tendone allestito per ospitare le cene e gli eventi. La data è già stata fissata: la sera di lunedì 3 giugno, non prendetevi impegni. L’organizzazione ha già preso contatti con il regista Max Chicco (autore del docu-film) e, anche se il programma dei festeggiamenti di San Fiorenzo non è ancora stato pubblicato ufficialmente, il ritorno del “Dancing” nella sua Bastia è ormai cosa fatta. Il film è incentrato sulle mille storie che si sono intrecciate attorno alla magica sala da ballo, fin dalla sua apertura, negli anni Sessanta. Sotto lo sguardo attento di Paola, da sempre la vera “regina del Dancing”, e del suo Tonin, è nata così una storia coinvolgente ed appassionante, dal sapore antico, ma allo stesso tempo attualissimo.