Pedopornografia sul web: a Mondovì un incontro con esperti di internet

Si chiama "Attente al lupo": un guida per le piccole Cappuccetto Rosso... e per i loro genitori

Attente al Lupo - Telefono azzurro

Arrivano anche a Mondovì le attività dell’Associazione “Attente al lupo”, che propone sabato 20 aprile un incontro formativo per le famiglie. Si terrà a Mondovicino, nella sala del locale “La scuderia”, alle 14,30.

L’iscrizione costa 10 euro, ci si deve iscrivere presso www.attenteallupo.it o 3451834124.

I DATI
Nel 2017 il “Telefono Azzurro” ha ricevuto 1.250 segnalazioni di contenuti pedopornografici presenti sul Web e sui media, e 23 di incitamento alla pedofilia. Quattro vittime su dieci sono bambini e bambine al di sotto dei 10 anni. Di fronte a dati come questi, l’Associazione “Attente al Lupo”, che da alcuni anni promuove workshop ed iniziative ludico-esperienziali in scuole, associazioni sportive, aziende, per sensibilizzare i più giovani sul tema dell’auto-protezione, ha ideato un progetto innovativo in sinergia con uno dei canali più efficaci che oggi esistano – soprattutto fra i giovanissimi: gli youtuber.

LEZIONE CON LA YOUTUBER
All’incontro di sabato 20 aprile sarà presente la youtuber Barbara D’Alessandro, che con le sue storie ha raccolto in poco tempo un seguito di 170 mila iscritti nel suo canale (per lo più bambine e bambini sotto i 12 anni). In questo incontro spiegherà come accompagnare i bambini e le bambine verso un percorso di utilizzo consapevole del web attraverso l’esperienza di chi, col suo lavoro, ha un osservatorio privilegiato sui potenziali pericoli della rete.