25 Aprile: il programma delle celebrazioni a Mondovì

«A chi oggi vorrebbe relegare la lotta di Liberazione nella stanza dei ricordi, bisogna ribadire che la Resistenza non è terminata: e che continua contro ogni forma di fascismo e razzismo risorgente». Così, un anno fa, si concludeva l’orazione del prof. Gigi Garelli, presidente dell’Istituto storico della Resistenza. Ancora è una volta è il 25 Aprile, ancora una volta è il momento di ricordare e celebrare la Liberazione. Una delle date più importanti del Paese.

La città di Mondovì conferma il ricco programma di iniziative: «Il 25 Aprile – dichiara il sindaco, Paolo Adriano – è una data che da settantaquattro anni è simbolo dei valori di Giustizia, Libertà e Democrazia posti a fondamento della nostra Costituzione. Valori conquistati grazie agli sforzi di tanta parte della società civile, donne, uomini e ragazzi che ebbero il coraggio di resistere all’occupazione e all’oppressione della dittatura. Memore e riconoscente dei sacrifici di tanti cittadini, Mondovì, città decorata al valor militare per l’impegno nella lotta di Liberazione, celebra l’Italia libera e democratica, eredità luminosa di quel 25 aprile 1945 e bene prezioso da tutelare e rafforzare ogni giorno».

GLI EVENTI
Mercoledì 24 aprile: ritrovo alle ore 15 presso il Municipio e partenza per la deposizione di fiori ai cippi e alle stele presenti sul territorio comunale.

Giovedì 25 aprile: la mattinata si aprirà alle ore 9, con la celebrazione della Messa nella chiesa di S. Agostino. A seguire, partenza del corteo per le vie cittadine accompagnato dalla Banda musicale della Città di Mondovì. Il corteo percorrerà via Piandellavalle, piazza S. Maria Maggiore, via Prato e corso Statuto, fino a raggiungere il Palazzo municipale, dove si procederà alla deposizione di corona commemorativa presso le lapidi poste all’esterno dell’edificio. Alle ore 10,15, il corteo ripartirà in direzione piazza della Repubblica (attraverso corso Statuto e ponte Cavalieri d’Italia), dove si procederà alla deposizione di corona al Monumento ai Caduti. Alle ore 10,30, il corteo proseguirà percorrendo via Einaudi, via della Cornice e via Delvecchio, e raggiungendo il monumento “Morti per la Libertà”, presso lo Scalone, dove, dopo la deposizione di corona commemorativa, si terrà l’orazione ufficiale del prof. Ernesto Billò, e interverranno le autorità presenti. In caso di maltempo, dopo la Messa, la cerimonia ufficiale si terrà nel Teatro “Baretti” e le corone verranno deposte da una delegazione di presenti.

Venerdì 26 aprile: alle 21, nella Sala delle Conferenze “Lugi Scimè”, proiezione del film “L’Onda” di Dennis Gansel (2008).

Domenica 28 aprile: a Rifreddo, cerimonia a ricordo di tutti i caduti e delle vittime della Frazione. La cerimonia si svolgerà alle ore 11,30, nell’ambito delle celebrazioni dell’Associazione Nazionale Alpini, Sezione di Mondovì, Gruppo di Rifreddo. Nei giorni precedenti le commemorazioni, il Circolo delle Idee provvederà al restauro della targa di intitolazione della piazza “Franco Centro”, presso la Stazione Fs di Mondovì.

AG Sanremo fiori piante grasse cactus succulente