Giro di prostituzione a Mondovì Breo: a processo un 72enne monregalese e una donna cinese

Pagavano 250 euro di affitto al mese ma, secondo la Procura, ne guadagnavano 50 all’ora con ogni prestazione sessuale. Un’ultima testimone è stata sentita dal tribunale di Cuneo nel processo in cui il settantaduenne monregalese S.D.D e W. Y., nazionalità cinese, sono imputati per sfruttamento della prostituzione. Gli alloggi che, secondo l’accusa, venivano usati in città per questo tipo di prestazioni, erano in via del Rinchiuso e in via Bona. “Inizialmente affittavo alla sorella dell’imputata – ha spiegato la proprietaria dell’appartamento di via Bona – è andata avanti per circa due anni e poi ha smesso di pagare l’affitto. Le ho detto che avrei cambiato le chiavi ma mi ha presentato la sorella e un signore di una certa età. Ha detto che si sposavano e venivano a vivere lì ma ci sono stati solo qualche mese”. In questa casa, a differenza di quella in via del Rinchiuso, la testimone ha detto di non aver mai ricevuto lamentele per il via vai di uomini. Il 17 settembre la sentenza.

Cultura a porte aperte 2019