Monitorare la presenza di farmaci negli alimenti: progetto presentato alla Informatica System di Vicoforte

La piattaforma “Food-Drua-Free” vede numerosi Enti coinvolti

Informatica System di Vicoforte, Food-Drua-Free

È stato presentato venerdì 17 maggio a Vicoforte dalla Informatica System, la piattaforma “Food-Drua-Free” per la cui realizzazione l’azienda cuneese, si è messa alla guida di un consorzio che raggruppa Enti Istituzionali di ricerca quali il Politecnico di Torino, l’Istituto zooprofilattico sperimentale del Piemonte Liguria e Valle d’Aosta, l’Università di scienze gastronomiche e la Fondazione Bruno Kessler di Trento; aziende che ricoprono un ruolo significativo nel settore dell’ innovazione quali Cemas Elettra, Chemsafe, Sky Technologies, Dgs, Eltek ed aziende simbolo dell’eccellenza cuneese quali Beppino Occelli Agrinatura, La Monfortina e il Torronificio Sebaste.
Il progetto Food-Drug-Free, con un valore di investimenti pari a 6.154.000, è proiettato all’innovazione del sistema produttivo e all’ innovazione per la salute e prevede la messa a punto di una piattaforma tecnologica portatile wireless costituita da unità micro-sensoristiche multi-purpose che permettono l’identificazione e la valutazione quali-quantitativa di residui di molecole farmacologicamente attive in alimenti quali latte, miele e uova finalizzandone l’esclusione dalla catena alimentare.