Sale Langhe: scritte offensive contro il candidato sindaco sconfitto

La solidarietà del primo cittadino Ferrero al “rivale” Bianchino

Nella giornata di lunedì, a seguito dell’ufficializzazione dei risultati delle elezioni comunali di Sale delle Langhe, sono comparse scritte e sfregi profondamente offensivi e denigratori sui manifesti di propaganda elettorale della lista “Cambiare si può”. «Questo fatto increscioso, rappresenta un atto gravissimo, che denota una profonda ignoranza e un’assoluta mancanza di rispetto per i valori della democrazia – commenta Marco Ferrero, neo-eletto sindaco del paese –. Unitamente a tutti i candidati alla carica di consigliere comunale della lista “Impegno per Sale delle Langhe”, proclamati eletti e non, intendo esprimere la più ferma condanna nei confronti degli autori di tale atto vandalico e la nostra solidarietà, umana e politica, a Marcello Bianchino, candidato alla carica di sindaco e a tutti i componenti della lista “Cambiare si può”.