Sopralluogo a Prato Nevoso per realizzare la cabinovia a 10 posti griffata “Porsche”

Il viaggio nel futuro dello sci a Prato Nevoso sarò firmato "Porsche". La nuova telecabina a 10 posti che  sostituirà la storica seggiovia del "Rosso" è un progetto ideato da “Porsche studio design”, consociata della famosa casa automobilistica sportiva tedesca.

Nei giorni scorsi, sopra la Conca, si è svolto un sopralluogo importante: quello dei tecnici della Conferenza dei servizi che stanno seguendo l'iter burocratico per l'approvazione del progetto. Serve ancora un passaggio burocratico con la Regione e  con il Comune di Frabosa Sottana: «Se in tempi brevi provvederà a portare avanti il tutto...da luglio potremmo davvero partire con i lavori», annunciano dalla stazione sciistica. L'impianto sarà realizzato dalla Bartholet Maschinenbau AG e rivoluzionerà il modo di trasportare gli sciatori e i ciclisti perché sarà utilizzabile anche d’estate per raggiungere le cime delle Alpi Liguri e da li cimentarsi in fantastiche discese mozzafiato con le mountain bike. Oppure per cimentarsi in camminate intorno al Mondolè.

A Prato Nevoso ogni cabina avrà dieci posti. E sarà utilizzabile anche dai disabili, che potranno salirvi in carrozzina. Saranno realizzate due stazioni: una di partenza a 1549 metri, l’altra, di arrivo, a poco meno di 2mila metri (1926 per la precisione). Il viaggio durerà poco più di 4 minuti. Si potrà contare su comodi, singoli sedili, una vista panoramica grazie all’ampia superficie finestrata e il massimo della silenziosità. Una volta "a regime", l'impianto sarà in grado di trasportare fino tremila persone l’ora. Un’innovazione senza precedenti per lo sci piemontese.