Quattro frazioni, un solo vincitore: al via il Palio di Rocca de’ Baldi

Domenica 16 giugno la giornata inaugurale: pranzo sul piazzale del castello e primi giochi a squadre. Il promotore Bongiovanni: «Evento pensato per superare i conflitti»

La lunga attesa è finita: domenica 16 giugno si apre il sipario sul “Palio delle frazioni” di Rocca de’ Baldi, competizione cittadina che mancava dalla scena da quasi 40 anni (erano gli anni ’80) e che adesso è invece pronta a tornare alla ribalta, grazie all’interessamento e all’organizzazione delle Associazioni del paese. A pochi giorni dalla prima giornata di gare (tutte si terranno sul piazzale del castello del borgo antico di Rocca de’ Baldi), abbiamo scambiato due chiacchiere con il promotore del Palio, Vittorio Bongiovanni, che ci ha spiegato: «Ho voluto riportare l’evento in paese con l’intento di superare situazioni antiche di conflitto, che esistono da sempre tra le frazioni. Le avversità saranno superate grazie al gioco. In questa “mission” sono stato supportato dalle Associazioni delle frazioni, che negli ultimi tempi si sono tutte rinnovate. Ho trovato gruppi di giovani entusiasti dell’iniziativa, che hanno subito aderito. Poi è arrivata la risposta convinta della gente e in tantissimi si sono già iscritti alle squadre di appartenenza». Il Palio si svilupperà su quattro giornate, per circa una ventina di competizioni; solo al termine verrà proclamata la frazione vincitrice del trofeo.

Le quattro giornate di gara

Si inizia domenica 16 giugno. Alle ore 10 viene celebrata la Messa del Palio e a mezzogiorno, aperitivo e pranzo per i frazionisti (costo di 12 euro, prenotazioni su Whatsapp ad Antonella, 348-5474838). Dalle ore 14.30, inizio dei giochi con le squadre impegnate in gare di bocce “Lui, lei e il ragazzo”, gara di trattori per bambini, freccette e torneo di scopa. Mercoledì 19 giugno, alle ore 21, si terrà invece il “quizzone”. Il Palio proseguirà sabato 22 giugno, dalle 14.30, sempre sulla piazza del castello, con la gara in bici, i calci di rigore, il bowling, la corsa “a tre gambe”, la corsa nei sacchi e la dama. Gran finale, il giorno successivo, domenica 23 giugno: dalle 14.30 gare di cucito, tiro alla fune, bocce “a tiro”, parole magiche per bimbi, tiro al canestro per bimbi, “tavolo saponato” e staffetta. Alle ore 19, conclusione con aperitivo offerto dall’Osteria del castello e, alle 20, cena di chiusura del Palio, con premiazioni dei vincitori (prenotazioni contattando Antonella su Whatsapp al numero 348-5474838). Gli organizzatori di “Amici di Rocca”, Pro loco Roccadebaldese, “Tempo libero carlevarese” e di “Amici del Pasquero” informano che gli orari dei giochi possono subire variazioni. Per partecipare è necessario rivolgersi all’Associazione di riferimento della propria frazione. Per Pasquero, Marco Vizio (340-3508297); per Rocca de’ Baldi, Giulia Pace (339-8861130); per Carleveri e Corvi, Davide Boetti (339-3557261), e per Crava, Vittorio Bongiovanni (347-6794038).

Scopri anche

Clavesana, maestra aggredita in paese da una mamma di un ex alunno

È stata avvicinata e aggredita all'uscita di un negozio, a Clavesana. La vittima è una maestra, che insegna alle Elementari del paese. Sarebbe stata individuata e poi insultata da una signora, mamma di un...

Villanova. Michele Pianetta ufficializza la candidatura a sindaco

Michele Pianetta, attuale vicesindaco di Villanova, ha ufficializzato la propria candidatura a sindaco in vista delle prossime elezioni comunali. Al momento attuale, dunque, si profila una sfida a due, con lo sfidante...

Sant’Albano: gli Alpini ricordano la ritirata di Russia, 80 anni dopo la tragedia

Da venerdì 3 a domenica 5 febbraio, Sant’Albano ha ospitato una tre giorni interamente dedicata alla ritirata di Russia, ad 80 anni esatti di distanza dalla tragedia che interessò da vicino moltissimi giovani e...

Prof. del Liceo di Mondovì pubblica una biografia di Guccini… dal “punto di vista”...

Una biografia in prosa che però nasce dalle strofe. «C’è chi sostiene che un artista non possa raccontare sé stesso coi versi. Io invece credo di sì e, partendo dalle canzoni che Guccini ha...

Ceva: si presenta il progetto del “Museo del fungo”

E' in corso, presso il Municipio di Ceva, la conferenza stampa di presentazione del futuro "Museo del Fungo". Un sogno che si appresta a diventare realtà. Ad illustrare il progetto e le fasi che...

Mondovì, ecco i cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico

Da ieri, lunedì 30 gennaio, sono stati piazzati a Mondovì i primi cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico. Il Comune spiega: «La città di Mondovì, insieme ad altri 76 Comuni del Piemonte, deve...