Nel Monregalese sempre più famiglie comprano e vendono casa

Maggior numero di transazioni, per la nostra zona, nel basso Monregalese e in Valle Ellero. Le case “più convenienti” si acquistano in Val Tanaro, Val Bormida e Val Corsaglia

Compravendita case
Real estate agent with house model and keys

Nel corso del 2018 il mercato immobiliare del Piemonte ha registrato un generalizzato incremento delle compravendite (+5,1%) con una contestuale leggera riduzione delle quotazioni medie. È quanto emerge dalla nota regionale dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate che fotografa l’andamento del mercato confrontando i dati certi rilevati dagli atti di compravendita degli immobili residenziali. Seguendo l’andamento generale, anche le famiglie del Monregalese, della Langa e del Cebano comprano e vendono case con maggior frequenza rispetto al passato.
Le case “più costose” nel basso Monregalese e verso Cuneo
La tabella specifica, riferita alla zona del Monregalese, del Cebano e della Langa, evidenzia dati abbastanza chiari. Il maggior numero di compravendite di abitazioni avviene nel basso Monregalese, area che detiene anche il primato per la più alta quotazione al metro quadro degli immobili (1.097 euro). Sopra i 1.000 euro al metro quadro, in media, troviamo comunque anche le case della pianura verso Cuneo e verso l’area della Bisalta e quelle della pianura tra il Tanaro e lo Stura. Le case “più convenienti”, per quanto riguarda il valore al metro quadro, si possono acquistare invece in Alta Val Tanaro, in Val Bormida e in Val Corsaglia.
Nel Cuneese “in media” le case sono
di 120 metri quadri
In Piemonte sono state rilevate 52.196 transazioni normalizzate (NTN), pari a circa il 9% del totale nazionale, cui corrisponde una intensità del mercato immobiliare regionale (IMI) dell’1,87%, in lieve rialzo rispetto all’anno precedente ed in linea con l’andamento nazionale. L’incremento medio regionale del NTN tra 2017 e il 2018 è pari a +5,1%: per le città capoluogo, il valore massimo è ad Asti con +18,0%, il valore minimo a Cuneo con il -6,3% (unica in negativo). La superficie media regionale delle unità immobiliari oggetto di transazione è di 109,4 m2 con un massimo di 142,2 mq per la provincia di Asti ed un minimo di 99,6 mq nella provincia di Torino; per la provincia di Cuneo il dato è di 119,7 mq. Nelle sole città capoluogo, invece, le dimensioni medie variano da un minimo di 84,6 m2 a Torino ad un massimo di 112,7 mq a Biella, con una media di 90,5 mq.
In crescita le aree
di Alba, Bra e Chierasco
Il Cuneese è la seconda provincia italiana per numero di Comuni (247) e la quarta per superficie. La varietà e l’estensione del suo territorio hanno trovato riscontro nella definizione di 35 macroaree, individuate in base alla diversa caratterizzazione morfologica e geografica del territorio. Le transazioni normalizzate (NTN) nel 2018 sono complessivamente aumentate a livello provinciale del 2,3% (6.598 in totale), sebbene il capoluogo Cuneo abbia mostrato nel suo complesso una controtendenza negativa. Il medesimo andamento si riscontra osservando l’indicatore d’intensità del mercato immobiliare (IMI). Le aree con maggiore crescita, tra quelle più significative a livello di stock immobiliare, sono state l’Albese e la pianura di Bra e Cherasco. Le quotazioni immobiliari, sia a livello provinciale che del capoluogo, non mostrano significative variazioni, mantenendo sostanzialmente gli stessi valori dei due anni precedenti: 1.064 euro al mq (-0,21% rispetto al 2017).

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Nel vivo la due giorni per Nini Rosso: stasera il Gomalan Brass Quintet

Si è aperta ieri sera, con buon riscontro di pubblico, la due giorni dedicata a Nini Rosso organizzata dal comune di San Michele Mondovì. Il concerto che ha inaugurato la serie di...

Mondovì invasa dalle auto d’epoca: arrivano le “Vecchie Signore” – LE FOTO

Comincia oggi, sabato 20 luglio “Mondovì e Motori”: un weekend fra auto d’epoca e Ferrari. Clicca qui per leggere tutto il programma LE IMMAGINI Leggi anche: https://www.unionemonregalese.it/2024/07/19/a-mondovi-levento-ferrari/
Diocesi di Mondovì architetto Luciano Marengo

Cambio della guardia all’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Mondovì

Nella mattinata di sabato 20 luglio, presso la sala delle Lauree del palazzo vescovile di Mondovì Piazza, il vescovo Egidio ha conferito all'arch. Luciano Marengo, fino ad ora direttore dell'Ufficio Beni Culturali della Diocesi,...
Cinque Daspo "Willy"

“Aiuto, stanno entrando in casa mia”, ma all’arrivo dei Carabinieri non c’è nessun pericolo

Urla e schiamazzi in via Vico a Mondovì Piazza nella nottata appena trascorsa, quando uno dei residenti ha cominciato a gridare aiuto, dicendo che qualcuno stava provando a entrare nella sua casa. L’episodio si...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...