«Il Comune di Mondovì aiuti i lavoratori della piscina lasciati a casa»

Incontro coi sindacati: «Il Comune di Mondovì aiuti i lavoratori della piscina lasciati a casa». Ecco le richieste per chi è rimasto senza lavoro

mondovì lavori piscina comunale

L'impianto natatorio di Mondovì è chiuso, e la richiesta dei sindacati è chiara: il Comune di Mondovì aiuti i lavoratori della piscina lasciati a casa.

La chiusura della piscina ha lasciato senza lavoro bagnini e operatori dell’impianto. Che nei giorni scorsi, assieme ai sindacati, hanno chiesto al Comune un aiuto.

Con tutta probabilità, la piscina comunale non riaprirà più fino al 2021. È praticamente certo che l’impianto di via Rosa Bianca, chiuso tre settimane fa con un’ordinanza dopo il guasto e la “fuga di cloro” nell’aria, non verrà riaperto entro la fine di luglio. E a quel punto, in ogni caso, scadrà il contratto col gestore. Poi, comincerà il cantiere per la riqualificazione energetica. Ma a rimetterci sono stati solo gli utenti: questa chiusura ha lasciato senza lavoro bagnini e operatori dell’impianto.

LEGGI ANCHE: piscina chiusa, lavoratori a casa

CONTRATTI SENZA TUTELA: «Il Comune di Mondovì aiuti i lavoratori della piscina»

«Uno dei nodi da affrontare – sostiene Sofia Livingstone della CGIL, che sta seguendo il caso – riguarda i contratti sottoscritti per queste persone. Sono contratti di collaborazione sportiva: una tipologia difficile da inquadrare e che, nella pratica, non ha quasi alcun tipo di tutela come previdenza, ferie, cassa integrazione».

QUALE FUTURO PER I LAVORATORI?

La CGIL ha poi ottenuto un nuovo incontro col Comune. Di fronte all’assessore Luca Robaldo, gli ex lavoratori lasciati a casa hanno chiesto che l’Amministrazione vada loro incontro nella difficile situazione che stanno attraversando. «Il Comune si può attivare per capire se esistono possibilità di inserimento dei lavoratori in “PPU”, ovvero i progetti di pubblica utilità – afferma l’assessore Robaldo –. Inoltre si può cercare di concedere anche a queste persone le agevolazioni comunali già esistenti, ovviamente per quelle residenti nel Comune di Mondovì».

Più difficile sarà aiutarli a mantenere il contratto, dal momento che la legge non consente di imporre l’assunzione dei dipendenti al futuro gestore (chiunque esso sia). Una strada potrebbe essere quella di cercare contatti con le associazioni sportive della città, per conoscere chi ha bisogno di collaboratori.

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

Mondovì, ecco i cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico

Da ieri, lunedì 30 gennaio, sono stati piazzati a Mondovì i primi cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico. Il Comune spiega: «La città di Mondovì, insieme ad altri 76 Comuni del Piemonte, deve...

Grandabus lancia “Mo”, il QR code parlante che rivela in tempo reale la posizione...

Si chiama “Mo” ed è un vero e proprio QR code parlante pensato e creato da Grandabus, il consorzio che gestisce il trasporto pubblico locale in provincia di Cuneo, per offrire a tutti gli...
mercato altipiano produttori locali

Mondovì: sperimentazione al mercato dell’Altipiano, area dedicata ai produttori locali

Prenderà il via il prossimo 8 febbraio il nuovo assetto sperimentale e provvisorio (sei mesi) del mercato rionale dell’Altipiano che ogni mercoledì mattina, come da tradizione, si distende tra gli spazi di piazza Monteregale....

Mondovì: si demolisce l’ex rifiuteria in piazzale “Ravanet”

Era, fino a oggi, uno degli angoli più squalificati della città di Mondovì. L’ex rifiuteria Acem abbandonata di piazzale Giardini, per tutti “piazzale Ravanet”, è un sito in completo degrado. Un anno e mezzo...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...