Sopralluogo sulla Provinciale franata in Valcasotto

I consiglieri Molinari e Danna, accompagnati dai tecnici, hanno incontrato anche gli amministratori di Montaldo M.vì, Pamparato e Roburent. Già previsto un impegno di spesa di circa 600 mila euro.

Sopralluogo sulla Provinciale franata in Valcasotto
Sopralluogo sulla Provinciale franata in Valcasotto

Sopralluogo sulla Provinciale franata in Valcasotto. Si è svolto mercoledì mattina 21 agosto il sopralluogo della Provincia per verificare le condizioni critiche di alcune strade nel Monregalese. A Montaldo Mondovì, Roburent e in particolare a Pamparato per l'importante frana verificatasi in Valcasotto. Oltre ai tecnici, erano presenti i consiglieri provinciali Annamaria Molinari, delegata per la viabilità della zona e Pietro Danna. Hanno incontrato anche il sindaco di Pamparato, Franco Borgna, e quello di Montaldo, Giovanni Balbo, oltre al vice sindaco di Roburent, Mirella Salvatico ed altri amministratori comunali.

Sopralluogo sulla Provinciale franata in Valcasotto

La prima tappa è stata a Montaldo per verificare lo stato di alcune frane e di tratti di strada che richiedono interventi di manutenzione. Si parla di pulizia cunette, taglio alberi, asfalti e bitumature già previste. Poi la delegazione si è spostata lungo la provinciale 178 che conduce a Valcasotto dove la Provincia ha già previsto un impegno di spesa di circa 600 mila euro. Si tratta di fondi ministeriali Fondi Sviluppo e Coesione Fsc. E' in corso la redazione del progetto di fattibilità tecnico economica per due interventi. Il ripristino della carreggiata a monte di Pamparato (attualmente vige il limite di carico pari a 20 tonnellate) e il ripristino del tornante denominato Cappello, a Garessio.

Oltre alla frana, punto centrale del sopralluogo, il gruppo ha visionato altri tratti danneggiati lungo la Valcasotto. Infine, a Roburent sono state esaminate alcune frane lungo la strada provinciale 35 dove la Provincia interverrà con lavori interventi di sistemazione per 250 mila euro.

La consigliera Molinari: "Si è trattato di un sopralluogo operativo che ci ha permesso di verificare di persona alcuni interventi già calendarizzati. Il confronto con gli amministratori locali e la condivisione delle decisioni è sempre importante. Questo ci permette di valutare gli interventi considerati prioritari anche da loro e di intervenire di conseguenza con maggior efficienza ed efficacia".

Vuoi essere sempre aggiornato sulle novità? Iscriviti gratis alla nostra newsletter