Mondovì, ponte del Borgato a senso unico: come è andata il primo giorno?

Da oggi, martedì 10 settembre, il ponte del Borgato è diventato a senso unico. Una modifica attesa da tempo, che il Comune ha voluto far entrare in vigore nel giorno di inizio delle scuole. E in quel punto vi sono ben due plessi scolastici: le Medie "Anna Frank" e l'Istituto tecnico superiore "Cigna". Ci siamo dunque recati sul posto alle 8 e alle 13, orario di entrata e uscita da scuola, per vedere coi nostri occhi se e quanto "funziona" la nuova viabilità.

LEGGI QUA: ecco come funziona la nuova viabilità

Come è andata? L'impressione, alle 8 e alle 13, è che il traffico fosse più o meno lo stesso che si è sempre visto: l'incrocio è "critico", ma lo è sempre stato" e le code sono frequenti in quegli orari. La nuova viabilità prevede che le auto possano percorrere il ponte solo per "entrare" nel Rione, e che siano obbligate a uscire passando dalla passerella dell'Itis. La variazione è poco impattante per chi si reca al "Cigna", perché segue comunque il tragitto "logico" che le auto erano abituate a percorre: chi proviene da via Perotti per dirigersi all'Itis e tornare indietro, quasi sicuramente passa dal ponte all'andata e dalla "passerella" al ritorno. La variazione pesa un poco di più su chi, scendendo da via Oderda per dirigersi al Ferrone, non può più entrare in via Aldo Moro avendo la precedenza rispetto a chi scende ma deve girare nel parcheggio dell'Itis.

Il Comune avrebbe potuto ragionare in senso opposto, ovvero facendo entrare le auto dall'Itis per farle uscire dal ponte? Ovviamente si sarebbe potuto fare: ma probabilmente sarebbe stata una variazione molto più caotica e impattante. Le auto che viaggiano in via Perotti provenienti dal Ponte della Madonnina si troverebbero costrette a svoltare a sinistra nel parcheggio di piazza Perotti: ma, dovendo ovviamente dare la precedenza chi viaggia in senso contrario, avrebbero creato ingorghi piuttosto frequentemente.

LE MODIFICHE

  1. Il ponte Borgato diventa a senso unico di marcia “in entrata”: sarà percorribile, cioè, esclusivamente dai veicoli provenienti da via Francesco Perotti e via Aldo Moro in direzione via Molino Borgato.
  2. Istituito il senso unico di marcia anche in via di Curazza, percorribile esclusivamente da via Oderda o dal ponte Borgato in direzione piazzale Itis.
  3. Senso unico “in uscita” sul ponte Itis, sul quale la sola direzione consentita sarà dal piazzale dell’Isituto “Cigna” a piazza Perotti.
  4. In via Oderda, all’intersezione con via di Curazza e via Molino Borgato, è istituita la direzione consentita a destra e a sinistra.
  5. Con la medesima ordinanza, è istituito il limite massimo di velocità di 30 km/h in via Oderda, via di Curazza, ponte Itis e piazza Perotti.

Ogni altro precedente provvedimento relativo alla disciplina della circolazione in ponte Borgato, via di Curazza, piazzale Itis, ponte Itis e via Oderda che risulti in contrasto con la nuova disciplina della viabilità si intende revocato. Nei primi trenta giorni di sperimentazione verrà apposta in loco segnaletica di pericolo.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle novità?Iscriviti gratis alla nostra newsletter

Cultura a porte aperte 2019