Guardia di Finanza: cambio al vertice del Comando provinciale

Il col. Massimo Pucciarelli lascia il posto al col. Luca Albertario

Guardia di Finanza: cambio al vertice del Comando provinciale
Guardia di Finanza: cambio al vertice del Comando provinciale

Guardia di Finanza: cambio al vertice del Comando provinciale. Giovedì mattina, presso la Caserma “Cesare Battisti”, sede del Comando provinciale della GdF di Cuneo, alla presenza del Comandante regionale, gen. di Divisione Giuseppe Grassi e di una nutrita rappresentanza di militari, il col. Massimiliano Pucciarelli, al termine di una breve ma sentita cerimonia, ha ceduto il comando del Reparto al col. Luca Albertario.

Il gen. Grassi ha espresso vivo apprezzamento per il lavoro svolto dai finanzieri della provincia agli ordini del col. Pucciarelli che, dopo 4 anni di permanenza, lascia il Reparto per ricoprire l’incarico di Comandante provinciale di Alessandria.

L’Ufficiale generale ha inoltre rivolto al col. Albertario l’augurio di buon lavoro nel nuovo incarico, che comporta responsabilità rilevanti sia sotto il profilo operativo, sia dal punto di vista della gestione del personale, dei mezzi e delle infrastrutture, considerata la vastità territoriale della Granda e la sua importanza sotto il profilo socio-economico.

Guardia di Finanza: cambio al vertice del Comando provinciale

Il col. Albertario è nato a Siena il 24 agosto 1970. Coniugato, con due figli, dopo aver frequentato l’Accademia del Corpo, viene nominato tenente nel 1993 ed impiegato, nella prima fase della sua carriera, quale comandante di articolazioni Pronto Impiego e territoriali in Puglia, alle sedi di Brindisi ed Ostuni.

Trasferito a Lecce, è stato comandante, prima della Compagnia, poi del Nucleo di Polizia Tributaria a quella sede, per complessivi quattro anni. Dopo il successivo movimento in Umbria, presta servizio presso il Nucleo PT di Perugia, fino al 2007, quando frequenta il 10° Corso Superiore di Stato Maggiore, per essere poi destinato, nel 2008, con il grado di Tenente Colonnello, allo S.C.I.C.O., ove assume la responsabilità dell’Ufficio Raccordo Informativo, che regge fino al 2013.

Trasferito a Siena, dopo la promozione a colonnello, assume l’incarico di Comandante provinciale, che regge fino al 2015, quando diventa Capo di Stato Maggiore del Comando Regionale Umbria. Dal 9 settembre 2019 è Comandante provinciale di Cuneo.

Il col. Albertario è laureato in Giurisprudenza, Scienze Politiche e Scienze della Sicurezza Economico Finanziaria ed ha acquisito la qualifica di “Consigliere giuridico nelle Forze Armate”. Ha inoltre conseguito due master post-universitari di I e II livello ed ha svolto attività di docenza presso l’Università “La Sapienza” in Roma e, a Perugia, sia presso l’Università degli Studi che presso quella “Per stranieri”.

Ha svolto anche pluriennale attività di insegnamento, in materie attinenti la criminalità organizzata, l’usura ed il riciclaggio, presso vari Istituti di formazione del Corpo tra i quali l’Accademia, la Scuola Sottufficiali, la Scuola Allievi e la Scuola di Polizia Tributaria. Cavaliere al merito della Repubblica Italiana, è insignito della croce d’oro per 25 anni di servizio e della medaglia d’oro al merito di lungo Comando.

Cultura a porte aperte 2019