Mondovì, Mattia Germone a fine mandato con “La Funicolare”

Mattia Germone fine mandato funicolare

Lo incontriamo ai tavolini del suo bar, “L’Antico Borgo”, affacciato sulla piazza storica della città. Quando Mattia Germone venne eletto presidente dell’Associazione “La Funicolare”, quattro anni fa, fu indicato da molti come una novità. Vuoi per la sua giovane età, vuoi perché è un esercente di Piazza, vuoi perché è titolare di un locale che non ha ereditato. Uno che sa mettersi in gioco. Sotto la sua presidenza, l’Associazione “La Funicolare” – nata, lo dice il nome, per “unire” i Rioni di Breo e Piazza – ha anche visto nascere nuovi e apprezzati eventi, come la “Babbo Run”.

Oggi però il suo mandato va a termine: salvo proroghe, a fine mese la presidenza di Germone sarà finita. Si ricandiderà? «Non ho ancora deciso – ci risponde –. In realtà, non lo so davvero: dipende dalle condizioni».

Quali sono queste condizioni?
Dipende dai soci. Se trovassi un gruppo motivato quanto servirebbe, allora potrei ritrovare la voglia di rimettermi in gioco e ricandidarmi. Altrimenti, non credo. E spesso mi chiedo: a cosa serve essere in 16 nel Direttivo, se poi sono sempre i soliti a darsi da fare?

Per quali ragioni si ricandiderebbe, e per quali invece no?
Fare il presidente dell’Associazione è un impegno enorme. Io (...)

ULTERIORI PARTICOLARI SU L'UNIONE MONREGALESE DEL 18 SETTEMBRE 2019

Vuoi essere sempre aggiornato sulle novità?Iscriviti gratis alla nostra newsletter