Elio Lingua nuovo presidente provinciale delle Acli di Cuneo

Eletto a rimpiazzare Marco Didier, dimissionario

Elio Lingua nuovo presidente provinciale delle Acli

Elio Lingua, già direttore delle Acli provinciali, dove ha lavorato per 35 anni, è il nuovo presidente delle Acli di Cuneo. L’elezione è avvenuta durante la seduta del Consiglio provinciale, convocato giovedì 14 novembre nella sede di piazza Virginio dal presidente regionale Acli, Massimo Tarasco, a seguito delle dimissioni rassegnate dal presidente in carica, Marco Didier, e dalla presidenza provinciale. Elio Lingua, centallese di nascita e dronerese di adozione, classe 1954, anche dopo la pensione, raggiunta nel 2015, ha continuato a impegnarsi con grande passione a favore delle Acli, come vice presidente vicario durante la presidenza Didier, come segretario regionale della Fap e in tanti altri ambiti, in cui l’Associazione ha potuto contare sulla sua capacità organizzativa, sul suo senso del dovere, sulla sua sensibilità e spirito di amicizia. Durante il suo intervento di presentazione della candidatura, Lingua ha illustrato i punti salienti del programma da portare avanti in questa fase di preparazione al prossimo congresso provinciale, che avrà luogo in primavera e ha proposto la nuova presidenza con le rispettive deleghe, che sono state successivamente approvate dal Consiglio.

Il Consiglio di presidenza delle Acli provinciali risulta così composto: Elio Lingua, presidente: rappresentanza e coordinamento generale dell’Associazione, sviluppo associativo, coordinamento attività dei circoli e zone; Paolo Giordano: vice presidente vicario, amministratore risorse e servizi Acli, Acli Service, personale; Mariangela Tallone, vice presidente: responsabile comunicazione sistema Acli, rapporti stampa, coordinamento donne; Attilio Degioanni, presidente provinciale U.S. Acli, sviluppo associativo e coordinamento dei Circoli Acli - U.S. Acli con il presidente; Bruno Massa: presidente provinciale CtAcli, presidente Acli Service srl, gestione palazzo Acli; Renato Origlia: Patronato Acli e presidente provinciale Aif (Acli in famiglia); Mario Tretola: Ipsia, Servizio civile, formazione, pastorale sociale del lavoro, relazioni con il carcere; Franco Ravazzani: coordinamento delle sedi zonali di Mondovì, Alba e Bra, con i rispettivi consiglieri provinciali; Mario Saettone, coordinamento delle sedi zonali di Fossano, Savigliano e Saluzzo, con i rispettivi consiglieri provinciali; Francesco Ribero: segretario provinciale Fap Acli di Cuneo e coordinatore dei promotori sociali del sistema Acli; don Flavio Luciano: accompagnatore spirituale delle Acli provinciali. Membri invitati in presidenza: Giuseppe Andreis, consigliere nazionale Acli; Franco Via, componente della presidenza nazionale dell’U.S. Acli; Marco Didier, presidente della Cooperativa sociale Gesac; Marco Dalmasso, coordinatore dell’ufficio organizzazione e segreteria provinciale Acli. Il presidente Lingua ha ringraziato i consiglieri per la fiducia accordatagli, la sua famiglia, il presidente regionale Tarasco, il presidente uscente Didier, le persone che lo hanno incoraggiato a dare la propria disponibilità ad assumersi la responsabilità della presidenza e tutti coloro che, a vario titolo, lavorano per le Acli; ha auspicato che si possa operare con spirito di squadra, con entusiasmo, insieme ai circoli che rappresentano la vera ricchezza del territorio.

Vuoi essere sempre aggiornato sulle novità?Iscriviti gratis alla nostra newsletter