Colletta alimentare: un successo grazie a volontari e donatori

Una giornata esemplare di volontariato e solidarietà: 8,50 tonnellate di prodotti raccolti nel Monregalese e Cebano

Colletta alimentare: grazie a volontari e donatori
Colletta alimentare: grazie a volontari e donatori

Colletta alimentare: un successo. Per quanto riguarda l’area cebano-monregalese sono state 8,5 le tonnellate di alimenti raccolti (all’interno della “Colletta alimentare” sabato scorso nei supermercati che hanno aderito all’iniziativa benefica), un esempio di solidarietà come in tutta Italia: grazie ai numerosi volontari e donatori è stato possibile raccogliere beni alimentari per aiutare chi ha necessità. Questi prodotti, distribuiti in loco, saranno utilizzati per aiutare tante persone, che hanno bisogno di un sostegno.

Colletta alimentare: un successo

Elio Lovera, coordinatore del “Banco Alimentare” per l’area cebano monregalese, ha evidenziato: “Le 8,5 tonnellate di alimenti raccolti nel Monregalese e nel Cebano nei 25 supermercati ed in molti semplici negozi aderenti saranno distribuite agli enti convenzionati del territorio che aiutano coloro che hanno reali necessità. Ringraziamo di cuore tutti i volontari, i donatori, i supermercati e negozi che ci hanno ospitato, le Associazioni, le Parrocchie, gli Scout e i Leo e gli Alpini, la Protezione civile, la Croce Rossa che hanno movimentato il materiale raccolto”.

“I poveri acquistano speranza vera quando riconoscono nel nostro sacrifi cio un atto di amore gratuito […] Certo, i poveri si avvicinano a noi anche perché stiamo distribuendo loro il cibo, ma ciò di cui hanno veramente bisogno va oltre il piatto caldo o il panino che off riamo. I poveri hanno bisogno delle nostre mani per essere risollevati, dei nostri cuori per sentire di nuovo il calore dell’aff etto, della nostra presenza per superare la solitudine. Hanno bisogno di amore, semplicemente. […] Per un giorno lasciamo in disparte le statistiche; i poveri non sono numeri a cui appellarsi per vantare opere e progetti. I poveri sono persone a cui andare incontro”. Perciò andiamo incontro a chi è più povero impegnandoci per “raff orzare in tanti la volontà di collaborare fattivamente affi nché nessuno si senta privo della vicinanza e della solidarietà”.*

*dal messaggio di Papa Francesco per la III Giornata mondiale dei poveri 2019.

 

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI