A Ceva una divertente serata per festeggiare i 140 anni del Banco Azzoaglio

Venerdì 6 dicembre, nel teatro Marenco, la “1/2 ora canonica” con Padre Filip

Il Banco Azzoaglio di Ceva festeggia, nella città in cui la banca è nata e cresciuta, i suoi 140 anni di storia. L’appuntamento è venerdì 6 dicembre, al teatro Marenco, a partire dalle 19, con l’apericena, e, alle 20,30, con lo spettacolo “La ½ ora canonica” di Padre Filip rivisitata per l’occasione. L’appuntamento è aperto a tutti fino ad esaurimento posti. Per informazioni 140anniceva@azzoaglio.it oppure 0174/724251. La festa per i 140 anni del Banco proseguirà poi, la settimana successiva, a Cairo M.tte presso il teatro "Chebello", nel palazzo di città, con una serata musicale aperta al pubblico all’insegna del jazz tradizionale della “Oliver River Gess Band”.

“La nostra Banca vuole festeggiare questo importante compleanno nella città in cui è stata  fondata,  dal mio bisnonno, 140 anni fa e poi fatta crescere da mio padre Paolo e mio zio Francesco – ha raccontato Erica Azzoaglio, amministratrice del Banco che, con il cugino Simone, oggi è la quarta generazione alla guida dell’istituto di credito –. Abbiamo deciso di festeggiare i nostri 140 anni con uno spettacolo di artisti locali perché siamo convinti che la nostra azienda debba mantenere ben saldo il legame con il territorio in cui opera. Per l’occasione abbiamo voluto coinvolgere tutti i cittadini, perché l’attenzione alle persone è uno dei valori fondanti del Banco Azzoaglio”.

“Uno dei nostri slogan è ‘moderni per tradizione’ – aggiunge Simone Azzoaglio – e, anche questa volta, abbiamo voluto puntare sulle tradizioni, sulle nostre radici, con una rappresentazione teatrale che include il dialetto piemontese e che promette di far divertire il pubblico”.

Lo spettacolo è stato riadattato da Filippo Bessone e includerà degli accenni alla storia del Banco Azzoaglio: dalle prime rimesse bancarie di chi partiva per la ‘Merica’ nell’800 alla Banca tecnologica e innovativa di oggi. Attualmente le filiali del Banco Azzoaglio sono 19: oltre alla sede storica, sempre mantenuta a Ceva, sono ad Alba, Bossolasco, Bra, Calizzano, Camerana, Carcare, Cengio, Centallo, Cuneo, Garessio, Magliano Alpi, Millesimo, Mondovì, Niella Tanaro, Pieve di Teco, Saluzzo, Torino e Villanova Mondovì.

Il Banco Azzoaglio guarda al futuro percorrendo sempre la stessa strada, che è quella di una Banca indipendente, in mano alla stessa famiglia composta da imprenditori dediti all’azienda che amministrano, che condivide il percorso con i collaboratori e i clienti e ha un unico obiettivo: guardare sempre avanti.

Santa Lucia Villanova Mondovì

Il Santuario di Santa Lucia a Villanova Mondovì riapre i battenti

Il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì si staglia dal XVI secolo sul versante del Monte Calvario (o Momburgo) dominando la Valle Ellero ed è erede di un’antica devozione popolare, ancora oggi viva...
rifugio serre di oncino

Al Rifugio Serre di Oncino la “cucina piemontese delle origini”

Abbiamo intervistato Riccardo Ferraris, gestore del Rifugio Serre di Oncino, in valle Po, inaugurato da pochi giorni. Con la famiglia gestisce anche il ristorante “La Raviola Galante” a Scurzolengo (AT), dove si propongono piatti...

Mondovì, due concorsi pubblici per quattro posti a tempo indeterminato

Il Comune di Mondovì ha pubblicato sul Portale Unico del Reclutamento nella giornata di oggi, martedì 18 giugno 2024 - CLICCA QUI - , due differenti concorsi pubblici per la copertura di quattro posti...

“Castello c’è” regala fiori ai residenti, per abbellire il borgo antico di Dogliani

Prosegue, costante, l’attività di valorizzazione turistica e culturale del gruppo di volontari “Castello c’è”, impegnati ormai da parecchi anni in una serie di iniziative volte a migliorare e a rendere sempre più “appetibile” il...

Dopo le elezioni: convegno a Cuneo fra Costa e Marattin, «Il momento delle scelte»

C'è chi lo dà già diretto verso Forza Italia. Chi dice che sta lavorando a ri-quagliare il partito di Calenda che si è squagliato dopo lo strappo con Renzi. Probabilmente non è del tutto...

A Mondovì a luglio e agosto attivo il servizio di “Scuola Materna estiva”

Anche per il 2024 il Comune di Mondovì attiverà la Scuola Materna estiva, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle famiglie con genitori entrambi lavoratori, assicurando così un accompagnamento educativo-assistenziale durante il periodo delle...