«Fare la Ca’ del Moro in centro costava 40 mila euro. Mondovicino non ci chiede nulla»

carlevè natta

«La Ca' del Moro a Mondovicino? Non dovrebbe preoccupare nessun commerciante o abitante del quartiere di Breo. Nulla cambierà rispetto alla tradizione». L'ha detto Enrico Natta, presidente della Famija Monregaleisa, alla presentazione ufficiale della manifestazione.  Una risposta, neppure tanto velata, a chi ha attaccato la scelta di trasferire la Ca' del Moro a Mondovicino (LEGGI QUI) parlando di un Carlevè che "si è venduto al centro commerciale".

LEGGI - L'Intervista al presidente

Il presidente ha svelato, in sede di conferenza stampa, il dettaglio completo della vicenda: «Ci siamo messi all’opera, cercando di riportare nel centro di Mondovì quella che un tempo, parlo di 20 anni fa, si chiamava la Ca' del Moro. Il risultato? Per montare una tensostruttura, arredarla, illuminarla, riscaldarla avremmo dovuto impegnare una somma di circa 40 mila euro. Inimmaginabile».

E aggiunge: «Tra le tante vie percorse, l’incontro con il Consorzio di Mondovicino dove, oltre alla grande disponibilità, abbiamo trovato un locale gratuito da dedicare al Carnevale. Lì abbiamo creato un piccolo museo delle passate edizioni, addobbandolo di nostre foto, di gadget, di luci, di atmosfera e di… musica, tanta musica. Ecco la novità di quest’anno. Una notizia che non deve preoccupare nessun commerciante o abitante del quartiere di Breo. Nulla cambierà rispetto alla tradizione: sono confermati tutti gli appuntamenti cittadini delle passate edizioni nelle vie del centro».

LEGGI ANCHE - Ecco chi è la nuova Bèla Monregaleisa

TORNA LO STREET FOOD
Il Carlevè ‘d Mondvì 2020 sarà un grande contenitore di innumerevoli eventi rilevanti, a partire dalle due sfilate di carri allegorici e gruppi mascherati che quest’anno avverranno nelle due domeniche del 16 e 23 febbraio. Natta: «Nei giorni delle sfilate, operatori qualificati dello Street Food (di Genova e dintorni) saranno attivi su Piazza Cesare Battisti, Piazza San Pietro e Piazza Moizo».

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

CONTEST Y: vince la cantante Clay

La sua voce ha incantato tutti. Clay, cantante di 28 anni di Bastia Mondovì, con le cover "Sober" e "If I were a boy", ha vinto il primo Contest Y di Mondovì. Quattro serate...

Una realtà da scoprire: il Centro diurno Nucci Banfi “apre” ai doglianesi

Piacevole e interessante serata all'insegna dell'amicizia e del "senso di comunità", mercoledì 24 luglio, nel borgo antico di Castello, a Dogliani. Il Centro diurno Nucci Banfi, realtà ormai ben radicata nel tessuto sociale doglianese,...

Addio a suor Antoniangela, storica maestra negli Asili di Bastia e Carassone

Le comunità di Mondovì, Bastia e Santa Maria Rocca, piangono la scomparsa di suor Antoniangela, Domenicana presso il convento di Carassone, classe 1934, al secolo Michelina Cugusi. Originaria della Sardegna, per tanti anni insegnante...

“Comitato del no”: i consiglieri comunali neoeletti escono dal direttivo

Cambia l'assetto del Comitato "Clavesana dice no allo stoccaggio di rifiuti pericolosi", nato tempo fa dall'unione di cittadini, imprese e Associazioni del territorio, per opporsi al progetto presentato dalla Cement Srl e riguardante un...
Trelilu spettacolo Nigella Niella

A Niella Tanaro spettacolo dei Trelilu per la Nigella

“Mai a basta” è lo spettacolo dei Trelilu che si terrà mercoledì 31 luglio alle ore 21 al castello di Niella Tanaro, per la Nigella, ad ingresso libero. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Nigella ODV...