Mondovì, la conferma sulle tasse: sale l’IMU, sparisce la TASI

consiglio comunale mondovì

Dal Consiglio Comunale di Mondovì - giovedì 13 febbraio.

Il punto principale all'Ordine del giorno è l’approvazione del bilancio di previsione 2020. Un bilancio che di fatto parte "da ridefinire", perché la Legge finanziaria 2020 ha previsto l'eliminazione della TASI, ovvero la tassa sui servizi. Questo comporterà, "per bilanciamento", un aumento dell'IMU, che - come è ovvio - riguarderà principalmente le seconde case (essendo la prima casa esente). Non solo: la IMU viene pagata interamente dai proprietari, quindi andrà a sparire la quota a carico degli inquilini - LEGGI QUI PER SAPERNE DI PIU' .

Una discussione molto più breve rispetto a quella degli altri anni. L'assessore al Bilancio, Cecilia Rizzola: «L'eliminazione della TASI comporta un ammanco di circa 1 milione di euro: impossibile pensare di recuperarla in altri modi, dovremo per forza recuperarla facendo salire l'aliquota IMU». Altra incognita anche sulla TARI, la tassa sui rifiuti: «Manca il parere della Arera, siamo ancora in attesa».

Paolo Magnino, PD: «Siamo a discutere un bilancio "in evolversi": approviamo bilancio e subito dopo dobbiamo predisporre le variazioni. Ma capisco che il cambiamento apportato alle tasse dalla Finanziaria non è chiaro neppure al Comune». Stessa considerazione da Laura Barello (centrodestra, Lista Garello): «La nuova IMU comporterà un carico maggiore sui proprietari, perché assorbe la quota della TASI che prima veniva pagata dagli inquilini».

Dalla maggioranza intervengono Giulio Marini e Giancarlo Battaglio, dalla minoranza Gianpiero Caramello (Forza Italia): «Non era possibile prevedere un emendamento in fase di discussione del DUP, per avere un bilancio più definito? In generale, questo Bilancio mi sembra dimostri che l'Amministrazione è un po' "ferma"».

Caramello fa anche una domanda sui lavori al complesso delle ex-Orfane di Mondovì Piazza, dove il Comune sta realizzando il "polo culturale". Risposta dell'assessore Sandra Carboni: «Sembra un paradosso, ma oggi i tempi di progettazione di un'opera e quelli di aggiudicazione dei lavori sono diventati superiori a quello di realizzazione. Posso assicurare che siamo in pari con la tabella prevista».

LA QUESTIONE DEL WI FI E DELLA BANDA LARGA
Stefano Tarolli (PD)
fa riferimento ai lavori di rallentamento per l'installazione a Mondovì della fibra ottica (LEGGI QUI PER SAPERNE DI PIU'): «Un peccato che Mondovì sia così indietro rispetto al previsto». La connessione veloce era stata presentata a Mondovì con tanto di conferenza stampa dal gruppo Open Fiber. Dove sta l’intoppo? Qui: Open Fiber non ha ancora posato la rete, perché non ha ottenuto i permessi da una serie di Enti superiori, come Anas o le Ferrovie. La centralina CPN a cui si allaccerà la fibra che servirà Mondovì, è quella di Carrù. Ma per coprire quei pochi chilometri che vanno da Mondovì a Carrù… si deve passare attraverso infrastrutture di ogni tipo: ferrovia, autostrada e strade statali. Al momento le società di competenza, ovvero RFI e Anas, non hanno ancora rilasciato le autorizzazioni.

La replica dell'assessore Luca Robaldo, con delega alla Smart City: «Questa sera stiamo approvando una variazione di bilancio per ampliare l'offerta di wi-fi cittadino: credo che questo sia un bello spaccato di come funziona il nostro Paese su questo tema. Per la banda ultra-larga erano previsti 900 mila euro di investimento per questa città dagli Enti sovraordinati, per la copertura delle frazioni, le cosiddette "aree a fallimento di mercato". I lavori  sono iniziati... e poi non sono proseguiti. Oltre al danno, la beffa: abbiamo i buchi nelle strade per i lavori, e non abbiamo la fibra. Ho chiesto agli uffici quante autorizzazioni sono state chieste. La nostra Amministrazione ha sollecitato, ma più di questo non posso fare».

Per quanto riguarda il wi-fi: «Abbiamo ottenuto i fondi e stiamo per partire coi lavori – afferma Luca Robaldo –. Non vorrei sbilanciarmi nel dare i tempi, ma spero si possa partire nella prima metà di aprile». Frecciata di Tarolli, in replica: «Assessore, lei parla chiaramente con la passione di un candidato sindaco».

_________

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI