“World Opening”: il vino di Langa fa innamorare New York

I produttori doglianesi hanno fatto conoscere la nostre colline all’ombra dell’Empire State Building. Barolo e Barbaresco grandi protagonisti. Anna Maria Abbona: «Livello altissimo. Gli americani amano il vino italiano»

Vetrina mondiale di altissimo valore, la scorsa settimana, per il vino e i produttori della nostra Langa. Insieme a molte importanti cantine, anche le aziende agricole del Doglianese hanno infatti preso parte ad un “mega tasting” oltreoceano, a New York, direttamente all’ombra dell’Empire State Building, sulla famosissima “Fifth Avenue”. Nella “Grande Mela”, tra martedì 4 e mercoledì 5 febbraio, si sono ritrovate oltre 200 aziende e 1.700 accreditati dalla critica di tutto il mondo, letteralmente innamorati dei rossi pregiati che nascono sulle terre di Langa. La prima edizione del “Barolo & Barbaresco World Opening” è stata un successone strepitoso. La “due giorni” era dedicata esclusivamente ai due grandi rossi delle nostre colline ma, anche se indirettamente, non è mancata una rappresentanza del “fratello minore”, il “Dogliani Docg”. A New York infatti era presente la produttrice fariglianese Anna Maria Abbona, che ha portato in vetrina i suoi Baroli, ma che allo stesso tempo ricopre il ruolo di presidente della “Bottega del vino Dogliani Docg”. Con lei, altri “grandi nomi” di settore, come i fratelli Pecchenino, “Ca’ Viola”, Marziano Abbona e la storica azienda doglianese “Chionetti”, rappresentata dal titolare Nicola Chionetti, componente del CdA del Consorzio di tutela e valorizzazione di Barolo e Barbaresco. «Un evento bellissimo, che è stato molto ben accolto e frequentato», il commento dagli States dello stesso Chionetti, che rientrerà in Italia solo la prossima settimana. «Il format del “World Opening” – ha spiegato il presidente del Consorzio, Matteo Ascheri – è stato pensato per comunicare con il consumatore finale. Si è deciso di iniziare da New York, che è un po’ un centro del mondo, ma il messaggio è rivolto non solo agli Usa». Durante l’evento sono state presentate le nuove annate di Barolo 2016 e Barbaresco 2017 in modo innovativo, all’interno di una grande “cena-spettacolo” di gala World Trade Center, preparata dallo chef Massimo Bottura, con la conduzione di Alessandro Cattelan e la musica de “Il Volo”.

La produttrice Anna Maria Abbona a New York

New York si mette in coda per assaggiare il Barolo
«New York è rimasta ore e ore in coda per il Barolo, all’ingresso del salone – racconta Anna Maria Abbona, appena rientrata –. La città e tutti gli Stati Uniti hanno risposto alla grande, prendendo d’assalto l’evento. I marchi Barolo e Barbaresco si dimostrano ancora una volta di grande richiamo mondiale. Abbiamo tratto spunti interessanti e i produttori sono stati decisamente soddisfatti, anche per il livello altissimo degli specialisti di settore presenti. Il “World Openin” è pensato su tre anni. Dopo la “prima” di New York, il prossimo andremo a promuovere le nostre eccellenze a Shanghai».

Momento “delicato”: incombe l’ombra dei dazi di Trump
La passerella dei rossi di Langa a New York, nel cuore dell’America, arriva in un momento decisamente particolare e più che mai “delicato” per le esportazioni del vino “made in Italy”. Da qualche tempo infatti, anche sul nostro vino, incombe l’ombra dei dazi, che potrebbe imporre il presidente Trump e che porterebbe ad un folle innalzamento dei prezzi oltreconfine, fino al 100%. Per contro, siamo in una fase decisamente florida per il mercato del vino piemontese, di cui le Langhe, proprio con Barolo e Barbaresco, sono spina dorsale, con le esportazioni enoiche della regione che, nei primi 9 mesi del 2019, hanno segnato un aumento del 5,2% su un 2018 in cui si era già superato il miliardo di euro. Sui possibili dazi futuri, Anna Maria Abbona commenta: «Rimaniamo in attesa di capire quello che succederà. È innegabile che provvedimenti di questo genere avrebbero un effetto domino su tutto il settore e sull’intera economia italiana. Confidiamo che si riesca a trovare un accordo».

Nella “Grande Mela” anche le foto di Langa di Michele Pellegrino
Una delegazione della Fondazione Crc ha portato a New York una mostra di fotografie delle Langhe di Michele Pellegrino, in occasione del “Barolo & Barbaresco World Opening”. Le migliaia di operatori e visitatori dell’evento commerciale hanno potuto ammirare le fotografie con cui Pellegrino ha raccontato i paesaggi di Langa, tratte dall’omonimo volume.

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

“Incontra e racconta”: a Dogliani, una serata dedicata al Centro diurno Nucci Banfi

I Comitati di quartiere “Castello c’è” e “Sota i porti e n piasa” di Dogliani organizzano l’evento “Il Centro diurno Nucci Banfi incontra e racconta”. Nel borgo antico di Castello, in piazza Belvedere, mercoledì...

Roburent. Oltre 50 mezzi e grande successo di pubblico per il 3° Raduno dei...

(a.br.) - Grande affluenza, di macchine agricole e persone, per il Raduno dei Trattori e dei Mezzi forestali di Roburent. Domenica 21 luglio si è svolta la 3ª edizione della manifestazione organizzata dalla Pro...

Ceva, buttano via una bicicletta nel torrente: identificati e sanzionati

Nei giorni scorsi avevano gettato una bicicletta nel torrente Cevetta ed erano scappati. I responsabili, a Ceva, sono stati prontamente identificati e sanzionati. La Polizia Locale ha svolto numerosi controlli per risalire all’identificazione di...

Monregalesi negli staff dei nuovi assessori regionali della Granda

Non condividono solamente la delega ai Parchi: Paolo Bongioanni e Marco Gallo, i due nuovi assessori regionali che provengono dalla Granda, hanno anche deciso entrambi di mettere un monregalese ai vertici del loro staff. Marco...
Trelilu spettacolo Nigella Niella

A Niella Tanaro spettacolo dei Trelilu per la Nigella

“Mai a basta” è lo spettacolo dei Trelilu che si terrà mercoledì 31 luglio alle ore 21 al castello di Niella Tanaro, per la Nigella, ad ingresso libero. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Nigella ODV...