CORONAVIRUS. Alberto Cirio: «Chiederò al Governo di far ritornare il Piemonte ad una graduale normalità»

«Non c'è un focolaio e i numeri non crescono». Oggi la decisione sull’ordinanza dopo un confronto con Conte e le istituzioni sul territorio.

Coronavirus Piemonte, bollettino Cirio

Sul balcone del palazzo della Regione a Torino, con alle spalle una piazza Castello deserta: è questa, nella serata di mercoledì 20 febbraio, la location scelta dal presidente Alberto Cirio per comunicare (con un video via social) gli ultimi aggiornamenti sull'emergenza coronavirus Covid-19 in Piemonte. Prima le buone notizie del giorno: dal potenziamento della capacità di verifica dei "tamponi" con l'avvio presso i laboratori di Cuneo e Novara e soprattutto l'assenza di nuovi contagi, anzi, (LEGGI) della discesa del numero conosciuto fino ad oggi. «Dopo gli ultimi accertamenti, in Piemonte c'è solo un caso accertato di Coronavirus (legato al ceppo della Lombardia), non c'è un focolaio e i numeri non crescono» ha sottolineato il presidente.
Elementi positivi e considerazioni che Cirio utilizzerà per «chiedere al Governo di far ritornare il Piemonte ad una graduale normalità. Stiamo vivendo una crisi nella crisi, la salute è la prima cosa da curare, ma ci sono tante vittime nelle loro attività commerciali che ha ridotto gli incassi del 50. Nel turismo c'è la quasi totalità di disdette delle prenotazioni».

🔴 #Coronavirus PIEMONTE aggiornamento

Gepostet von Alberto Cirio am Mittwoch, 26. Februar 2020

«Credo che l'ordinanza possa essere rivista»

Nel suo bollettino sul coronavirus in Piemonte, il presidente Cirio ha poi preannunciato novità importanti sul fronte dell'ordinanza restrittiva: «Abbiamo bisogno di tornare alla normalità, in modo attento e intelligente senza mettere a repentaglio la sicurezza di nessuno. è quello che sottoporrà al presidente del Consiglio Conte e al ministero della salute. Lo farò dopo aver incontrato tutti i Prefetti del Piemonte, i presidenti delle Province e dei sindaci dei capoluoghi. Faremo il punto della situazione per valutare l'opportunità, o meno, di prorogare, ammorbidire o allentare questa ordinanza così dura, così pesante, che era giusto assumere, ma che alla luce dei dati di oggi credo possa essere opportunamente rivista. Messa per prima la salute delle persone, se il quadro è veramente quello che ci pare nei numeri allora potremo far tornare alla normalità questo nostro Piemonte che ne ha un gran bisogno». Resta sotto osservazione la situazione dei 36 cittadini anziani astigiani in vacanza in un albergo di Alassio (al momento in quarantena) dove si è manifestato il virus, proveniente anche qui dalla Lombardia.

________

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Nel vivo la due giorni per Nini Rosso: stasera il Gomalan Brass Quintet

Si è aperta ieri sera, con buon riscontro di pubblico, la due giorni dedicata a Nini Rosso organizzata dal comune di San Michele Mondovì. Il concerto che ha inaugurato la serie di...

Mondovì invasa dalle auto d’epoca: arrivano le “Vecchie Signore” – LE FOTO

Comincia oggi, sabato 20 luglio “Mondovì e Motori”: un weekend fra auto d’epoca e Ferrari. Clicca qui per leggere tutto il programma LE IMMAGINI Leggi anche: https://www.unionemonregalese.it/2024/07/19/a-mondovi-levento-ferrari/
Diocesi di Mondovì architetto Luciano Marengo

Cambio della guardia all’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Mondovì

Nella mattinata di sabato 20 luglio, presso la sala delle Lauree del palazzo vescovile di Mondovì Piazza, il vescovo Egidio ha conferito all'arch. Luciano Marengo, fino ad ora direttore dell'Ufficio Beni Culturali della Diocesi,...
Cinque Daspo "Willy"

“Aiuto, stanno entrando in casa mia”, ma all’arrivo dei Carabinieri non c’è nessun pericolo

Urla e schiamazzi in via Vico a Mondovì Piazza nella nottata appena trascorsa, quando uno dei residenti ha cominciato a gridare aiuto, dicendo che qualcuno stava provando a entrare nella sua casa. L’episodio si...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...