Coronavirus. Cirio: «Rientro mercoledì nelle scuole del Piemonte? Non è detto, valuteremo ancora»

"Se ci saranno le condizioni riapriremo. Altrimenti proseguiremo con la sospensione". Decisione fissata a lunedì sera

Coronavirus regione piemonte

Non è automatico che mercoledì 4 marzo il Piemonte riapra le sue scuole: lo ha spiegato il presidente della Regione, Alberto Cirio, durante la conferenza stampa di domenica sera dedicata all'emergenza coronavirus. Il DPCM (decreto della presidenza del consiglio dei ministri) ha indicato per il Piemonte solo misure standard per le zone non sede di "cluster" (picchi) di contagio, prevedendo una situazione di ritorno alla normalità.

«Il Piemonte, però, ha situazione diversa – ha sottolineato Cirio – perchè siamo confinanti con la regione Lombardia. Con le misure del Governo nella nostra regione lunedì mattina poteva partire anche l'attività didattica nelle scuole, ma io ho pensato di discostarmi da questa scelta concordando nuove misure. Vista la collocazione della nostra Regione servivano 48 ore di prudenza in più. Lunedì e martedì ci sarà un'operazione straordinaria di igienizzazione dei locali scolastici e soltanto martedì (o lunedì sera) si deciderà se riaprire anche agli studenti da mercoledì in avanti. Dovremo decidere sulla base dell'evoluzione del contagio in Piemonte, Lombardia e Liguria (soprattutto per la Provincia di Savona) e secondo il parere degli esperti, in accordo con l'unità di crisi e l'istituto superiore della sanità a cui trasferiamo in tempo reale i dati. Se ci saranno le condizioni, che oggi non ci sono, per riaprire l'attività didattica lo faremo, altrimenti proseguiremo con la sospensione. Sono scelte che non si improvvisano».

Sospendere le norme sugli "aiuti di stato"

Nell'ambito dell'emergenza coronavirus, oltre alla situazione delle scuole la Regione Piemonte si trova a dover affrontare anche le difficoltà del mondo economico e produttivo. «Domani ci sarà un tavolo sull'attività economica regionale e mercoledì sarò a Roma con le altre Regioni per chiedere un piano di aiuti. Si dovrà fare i conti anche con l'Europa e chiederò che venga sospesa la normativa sugli aiuti di Stato per consentirci di aiutare le nostre aziende. L'Europa deve essere madre e non matrigna».

Coronavirus: scuole e non solo, il punto del presidente Cirio

🔴 #coronavirus PIEMONTE AggiornamentoIl Piemonte non è stato incluso dal Decreto approvato oggi dal premier Conte tra le aree per le quali sono state previste misure più restrittive e pertanto, secondo quanto previsto dalGoverno nazionale, domani le scuole piemontesi potrebbero riaprire. Io ho però deciso di adottare una linea di maggior prudenza. Questo alla luce soprattutto della vicinanza con la Lombardia, regione più colpita in Italia dal Coronavirus, e dalla necessità di contestualizzare ogni valutazione anche su questo aspetto. Pertanto in Piemonte l’attività delle scuole di ogni ordine e grado, dei servizi educativi dell’infanzia, della formazione superiore e dei corsi professionali, è ancora sospesa almeno fino a martedì. Questo prevede il testo dell’ordinanza che ho firmato stasera, un atto assunto in autonomia rispetto alle disposizioni del Governo, ma comunque di concerto con il Ministro della Sanità. Le due giornate serviranno per unintervento straordinario di igienizzazione delle scuole, come annunciato ieri insieme al direttore dell’Ufficio scolastico regionale. Soltanto martedì, sentito il parere tecnico e scientifico dell’Istituto superiore di sanità sull’evoluzione del contagio, la Regione deciderà se riaprire completamente le scuole piemontesi o se prorogare la sospensione dell’attività didattica a tutela della salute dei nostri studenti.

Gepostet von Alberto Cirio am Sonntag, 1. März 2020

________

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

L’amministrazione provinciale ha incontrato il nuovo sindaco di Piozzo e gli assessori

Il presidente della Provincia di Cuneo Luca Robaldo e il consigliere provinciale Pietro Danna sono stati a Piozzo per un incontro con il nuovo sindaco Lasagna e con gli assessori comunali Sandro Scotto e...

Da Mondovì al concerto-evento di Taylor Swift: «Esperienza straordinaria: 48 canzoni, un show unico»

«Credo di poter affermare di aver vissuto una delle esperienze più sconvolgenti e coinvolgenti della mia vita. È un tuffo in un’introspezione non indifferente da cui non ne puoi uscire se non plasmato. È...

Garessio, capriolo rimane bloccato nel recinto: liberato da Vigili del fuoco e Forestali

In mattinata i Vigili del fuoco volontari di Garessio sono intervenuti all'interno del Comune, per il recupero di un capriolo in collaborazione con i Nuclei Carabinieri Forestali di Ormea e Ceva. L’animale era rimasto...

San Michele: nel weekend il tributo a Nini Rosso: due concerti e il concorso

(a.br.) - Con grande entusiasmo, la Fondazione Fossano Musica e il Comune di San Michele Mondovì annunciano il prestigioso Festival “Le melodie di Nini Rosso, un omaggio musicale”, tributo dedicato al celebre trombettista, che...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...