Volley: dalle giovanili alla serie B, tutto fermo fino al 15 marzo

Decisione della Fipav dopo il decreto del presidente del Consiglio dei ministri che prevede la chiusura di scuole e università

Con una comunicazione ufficiale, la Fipav nazionale ha deciso che dovranno rimanere fermi, a causa dell'emergenza Coronavirus, tutti i campionati di serie B nazionale, regionali e territoriali, fino al prossimo 15 marzo. Per quanto riguarda la serie A e la serie A2 femminile, oggi (5 marzo) dovrebbe uscire una nota della Lega per definire quello che succederà nei prossimi giorni. Sembra che la partita di domenica 8 marzo al PalaManera di Mondovì tra Lpm Bam e Soverato sia confermata. Si va verso la disputa del match "a porte chiuse".

Ecco di seguito il comunicato
Sospensione dell’attività sportiva fino al 15 marzo
"La Federazione Italiana Pallavolo, in riferimento alla situazione dell’infezione da Coronavirus, nel prendere atto del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato in data odierna che determina, tra le altre, la chiusura di scuole e università in tutta Italia fino al 15 marzo, ha stabilito di volersi adeguare a tale normativa data la stretta correlazione tra la propria attività e le strutture scolastiche nazionali.

Ciò significa che fino al 15 marzo è sospesa l’attività sportiva dei campionati di serie B nazionale, regionali e territoriali. Allo stesso modo sono sospese le iniziative di formazione e qualificazione programmate per lo stesso periodo.
La FIPAV rende noto che tale decisione si è resa necessaria in continuità con il senso di responsabilità che deve necessariamente essere alla base di ogni azione intrapresa in queste ore e che l’unico obiettivo è quello di garantire la tutela dei propri tesserati".