Il Coronavirus spiegato ai bambini – GUARDA IL VIDEO

Trovare le parole giusto per raccontare cosa sta succedendo in questi giorni ai più piccoli si può e si deve.

Il Coronavirus spiegato ai bambini
Il Coronavirus spiegato ai bambini

Il Coronavirus spiegato ai bambini. Come spiegare ai più piccoli cosa è il coronavirus, perché non possono andare a scuola o devono saltare gli allenamenti di calcio o pallavolo? Trovare le parole giusto per raccontare cosa sta succedendo in questi giorni ai bambini si può e si deve. Nel flusso di notizie che arrivano sull'epidemia, a cui sono inevitabilmente esposti anche i più piccoli, c'è il rischio che siano travolti dalla paura e non riescano a indirizzare la loro attenzione sulle poche notizie importanti per loro, anche per contribuire a prevenire la diffusione del virus e il contagio. Tra i tanti video-tutorial che girano in rete abbiamo scelto quello proposto da “Ohga”, testata giornalistica che si occupa principalmente di salute e benessere (www.ohga.it).

GUARDA IL VIDEO

"Perché non siamo andati a scuola?" è la domanda che i più piccoli si stanno facendo. Sicuri di sapere tutto? È arrivato il momento di raccontare anche a loro cosa sta succedendo. Il Coronavirus spiegato da un bambino e i consigli su come affrontarlo.

 

Il Coronavirus spiegato ai bambini

Segnaliamo nasce l'idea dei pediatri di famiglia: un poster rivolto direttamente ai bambini: un fumetto e 7 regole sui corretti stili di vita e di igiene utili a ridurre il rischio di contrarre il virus, scritte con un linguaggio semplice e chiaro.

 

_____

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI

Scopri anche

Clavesana, maestra aggredita in paese da una mamma di un ex alunno

È stata avvicinata e aggredita all'uscita di un negozio, a Clavesana. La vittima è una maestra, che insegna alle Elementari del paese. Sarebbe stata individuata e poi insultata da una signora, mamma di un...

Manomette il cronotachigrafo, autista fermato e multato dalla Polizia a Fossano

Nella mattina di giovedì 2 febbraio una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Cuneo, nell’ambito dei controlli del traffico commerciale, fermava a Fossano un autotreno immatricolato in Italia e condotto da un cittadino italiano...

A Farigliano, Posta ad orario ridotto da tre anni: «Si torni almeno ai 5...

Ormai dal 2020, con l’inizio della pandemia da Covid, l’Ufficio postale di Farigliano è aperto con “orario ridotto”. I lockdown e le ripetute chiusure avevano infatti portato Poste Italiane a decidere di dimezzare le...

Bastia: le pietre d’inciampo dei bimbi della Primaria, al “Giardino della Pace”

Venerdì 27 novembre l’aria era gelida e pungente al “Giardino della Pace” di Bastia, proprio come doveva esserlo quel lontano giorno del 1945 ad Auschwits. Insieme al fumo dei comignoli si è levato nel...

Da Bene Vagienna il “mappamondo volante” dei Montgolfier, al Carnevale di Venezia

Altra realizzazione assolutamente “ad effetto” per la “Fly In” di Bene Vagienna, l’azienda di Mauro Oggero specializzata nella creazioni di grandi opere gonfiabili, che in passato ha dato vita a progetti come il megastore...

Mondovì, ecco i cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico

Da ieri, lunedì 30 gennaio, sono stati piazzati a Mondovì i primi cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico. Il Comune spiega: «La città di Mondovì, insieme ad altri 76 Comuni del Piemonte, deve...