Coronavirus. Il sindaco di Trinità: «Non facciamo i c…oni restiamo a casa». ASCOLTA L’AUDIO

Duro messaggio del sindaco Ernesta Zucco: «Tutti coloro che sono in giro senza provato motivo saranno denunciati!»

Trinita Ernesta Zucco

«Ciao a tutti sono il sindaco sono qui per darvi una notizia non piacevole anche a Trinità è arrivato il virus COVID-19». Inizia così il messaggio audio del sindaco di Trinità, Ernesta Zucco, diramato alla popolazione per aggiornare la situazione del suo paese. Ma il sindaco ha voluto andare oltre, mettendo in allarme i suoi concittadini sulla necessità assoluta di rimanere a casa. «Ci sono casi positivi, è il momento di fare i cittadini responsabili e restare a casa – dice la Zucco –, basta con le corsette al campo sportivo, al parco Allea, in via Salmour, basta col portare il cane a fare la pipì 100 volte al giorno, basta, il decreto diceva “Io resto a casa”, cosa significa io resto a casa. Io resto a casa: non mi muovo se non per lavoro per motivi per di salute gravi per fare la spesa io resto a casa perché tutto andrà bene, andrà bene se noi cominciamo a fare i cittadini responsabili, dobbiamo essere finalmente una volta nella nostra misera vita, responsabili, non siamo in vacanza stiamo combattendo una guerra con un amico invisibile, questo nemico che prima o poi arriverà a tutti se continuiamo a fare i cazzoni».

SENTI L'AUDIO