Cigliè si mobilita per l’emergenza: donate mascherine e tute agli Ospedali

Pro loco, Comune e parrocchia uniscono le forze. Nei prossimi giorni saranno distribuite gratuitamente 250 mascherine alla popolazione

Importante gesto di solidarietà, in questi giorni dalla comunità di Cigliè, vicina a tutti coloro che attualmente stanno operando in prima linea nella lotta contro il contagio da Coronavirus. Il presidente della Pro loco, Gianfranco Marengo, spiega: «Abbiamo organizzato una raccolta fondi in paese, utilizzando parte dell’utile della nostra Associazione e facendo appello alla generosità dei cittadini. È stato così possibile raccogliere 3 mila euro, che ci hanno permesso di donare 1.000 euro in mascherine professionali a ciascuno dei tre Ospedali della zona: Mondovì, Ceva e Cuneo. Le mascherine sono state ordinate presso rivenditori indicatici dagli Ospedali stessi e saranno in consegna a breve. Speriamo che anche altri si uniscano nelle donazioni, creando una “catena di solidarietà”». Sempre da Cigliè, come spiega Giovanni Sciolla, ex sindaco e membro del Consiglio affari economici, è arrivata una donazione di tute specifiche per personale medico, per una cifra di 1.900 euro, da parte della parrocchia: «Si tratta di 340 camici, già consegnati agli Ospedali di Mondovì e Ceva, che ne avevano urgenza». Il Comune di Cigliè ha invece ordinato nei giorni scorsi 250 mascherine che, appena disponibili, saranno consegnate gratuitamente ai cittadini. «Pro loco e parrocchia sono davvero importantissime per il nostro paese. Desidero ringraziarle di cuore, per quello che stanno facendo per tutti noi – commenta il sindaco Adriano Ferrero –. Ringrazio anche la Regione, che tramite la Protezione Civile ci ha fatto pervenire alcune mascherine in tempi brevissimi, come promesso. Speriamo che questa emergenza finisca il più presto possibile». Un paese piccolo, dal cuore grande.