Le macellerie “Coalvi” donano 10 mila hamburger ai bisognosi

Il Consorzio ha riunito un centinaio di punti vendita in tutta Italia. I clienti, con 1 euro, possono aggiungere un hamburger al totale da distribuire

“Coalvi”, il Consorzio di tutela della razza bovina Piemontese, nato nel Cuneese, lancia una speciale iniziativa a sostegno del “Banco Alimentare”, l'Ente che distribuisce cibo e bevande alle principali mense a soccorso dei meno abbienti. Il Consorzio ha pensato di coinvolgere la rete delle sue macellerie in un progetto benefico, grazie al quale circa un centinaio di punti vendita si sono impegnati a donare 100 hamburger ciascuno che, tramite le Associazioni di volontariato operanti sul territorio, verranno raccolti con il coordinamento del Banco Alimentare del Piemonte, ma interessando tutto il territorio nazionale. Saranno quindi oltre 10 mila gli hamburger donati. «L’adesione dei punti vendita all’iniziativa – racconta Carlo Gabetti, presidente “Coalvi” – è stata entusiastica e sopra ogni aspettativa. Siamo orgogliosi della nostra rete vendita piemontese, ma non solo. Hanno aderito anche la Lombardia (con Milano, Como e Pavia), la Liguria (con Genova, Savona e Imperia), il Lazio (con Roma e Frosinone), la Puglia (con Bari), la Sicilia (con Palermo) e il Veneto (con Vicenza e Padova). È probabile che molti altri punti vendita si uniscano a questi, prima della chiusura, fissata per il 30 aprile». L’iniziativa poi può coinvolgere anche i clienti delle macellerie i quali, al prezzo simbolico di 1 euro, posso aggiungere un ulteriore hamburger al totale da distribuire, contribuendo in maniera attiva alla causa. Il prodotto viene confezionato secondo le disposizioni sanitarie, così da affrontare in sicurezza il passaggio da più mani, alle mense; con tanto di contenitori isotermici in cui stivarlo per mantenere la catena del freddo.

Scopri anche

Clavesana, maestra aggredita in paese da una mamma di un ex alunno

È stata avvicinata e aggredita all'uscita di un negozio, a Clavesana. La vittima è una maestra, che insegna alle Elementari del paese. Sarebbe stata individuata e poi insultata da una signora, mamma di un...

Manomette il cronotachigrafo, autista fermato e multato dalla Polizia a Fossano

Nella mattina di giovedì 2 febbraio una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Cuneo, nell’ambito dei controlli del traffico commerciale, fermava a Fossano un autotreno immatricolato in Italia e condotto da un cittadino italiano...

A Farigliano, Posta ad orario ridotto da tre anni: «Si torni almeno ai 5...

Ormai dal 2020, con l’inizio della pandemia da Covid, l’Ufficio postale di Farigliano è aperto con “orario ridotto”. I lockdown e le ripetute chiusure avevano infatti portato Poste Italiane a decidere di dimezzare le...

Bastia: le pietre d’inciampo dei bimbi della Primaria, al “Giardino della Pace”

Venerdì 27 novembre l’aria era gelida e pungente al “Giardino della Pace” di Bastia, proprio come doveva esserlo quel lontano giorno del 1945 ad Auschwits. Insieme al fumo dei comignoli si è levato nel...

Da Bene Vagienna il “mappamondo volante” dei Montgolfier, al Carnevale di Venezia

Altra realizzazione assolutamente “ad effetto” per la “Fly In” di Bene Vagienna, l’azienda di Mauro Oggero specializzata nella creazioni di grandi opere gonfiabili, che in passato ha dato vita a progetti come il megastore...

Mondovì, ecco i cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico

Da ieri, lunedì 30 gennaio, sono stati piazzati a Mondovì i primi cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico. Il Comune spiega: «La città di Mondovì, insieme ad altri 76 Comuni del Piemonte, deve...