Farigliano: medico in pensione torna al lavoro tra i contagiati in Casa di riposo

Scelta "di cuore" del dott. Emilio Appiano, di Monastero Vasco. Era già stato impegnato come volontario in Africa, durante l'emergenza Ebola

Dalla mattina di lunedì 20 aprile, il dottor Emilio Appiano, medico in pensione di Monastero Vasco, ha deciso di tornare in prima linea, rimettendosi volontariamente a disposizione nell’emergenza e cominciando il suo servizio in Casa di riposo a Farigliano, dove attualmente 17 ospiti sono risultati positivi al tampone da Coronavirus. «Il dott. Appiano – spiega il sindaco Ivano Airaldi –, che ha prestato la sua opera anche in Africa ai tempi dell’emergenza Ebola, era già stato direttore sanitario della struttura fariglianese e il suo ritorno, in questo momento di crisi, non può che farci estremo piacere. Gli ospiti saranno quindi monitorati direttamente da un medico, il quale si interfaccerà anche con le famiglie, per ogni evenienza. Ringrazio di cuore Enzo e Giusi Stralla, che per questo periodo ospiteranno gratuitamente il medico presso i locali di Cascina Stralla. Continua inoltre il supporto psicologico a ospiti e famigliari. La dott.ssa Eloisa Boasso sta veramente svolgendo un lavoro esemplare e di grande importanza».