Raccolta di alimenti a Dogliani: ne hanno già beneficiato 40 famiglie

Prosegue il progetto “Dogliani comunità solidale”. Grazie alla generosità dei cittadini, sono stati consegnati ai bisognosi più di 20 quintali di prodotti

I generi alimentari di prima necessità stoccati nel locale messo a disposizione dalla parrocchia

Compie un mese in questi giorni il progetto “Dogliani Comunità solidale”, nato il 7 aprile su iniziativa spontanea della panetteria “Antico Forno” di Castello, di Romina Galliano, che ha proposto un punto di raccolta di prodotti alimentari e generi di prima necessità per le famiglie e i singoli che si trovano in difficoltà in questo periodo di emergenza sanitaria e sociale. L’Amministrazione comunale ha prontamente accolto l’iniziativa, allargandola a tutti i negozi doglianesi. La raccolta e distribuzione di borse alimentari di solidarietà è ora coordinata dalla stessa Amministrazione, i cui referenti sono i consiglieri Antonio Bosio e Claudio Raviola, insieme ad alcune signore volontarie del paese e con l’importante supporto della Protezione civile. Grazie alla disponibilità della parrocchia, è stato individuato un locale per lo stoccaggio e la conservazione dei prodotti, lungo il porticato all'entrata del municipio. I negozi e i supermercati doglianesi sono diventati punti di raccolta: qui, i cittadini che desiderano contribuire, possono fare la spesa e depositare la merce acquistata in appositi scatoloni posti all’ingresso dei vari esercizi commerciali. Ogni giorno, prima della chiusura dei negozi, il gruppo dei volontari della Protezione civile si occupa del ritiro dei prodotti donati e li porta in municipio. Ad oggi la generosità dei doglianesi ha consentito di poter venire incontro ai bisogni di moltissime persone. Qualche numero in questo mese di attività: 40 famiglie beneficiarie del servizio con consegna settimanale o bisettimanale (si è già arrivati alla terza consegna); 20 quintali di alimentari freschi e conservati e generi di prima necessità consegnati (pasta, riso, latte, biscotti, zucchero, caffè, tonno, conserve e legumi, olio, pasta fresca, formaggi, carne, bibite) e decine di volontari coinvolti tra Protezione civile e cittadini. Ogni settimana i consiglieri comunali, insieme alle volontarie, predispongono le borse solidali e le consegnano personalmente presso il domicilio dei vari nuclei familiari. “Dogliani comunità solidale” è uno dei progetti che l’Amministrazione ha coordinato al fine di potenziare gli interventi di supporto alle fasce di popolazione più bisognose: questo va ad aggiungersi e ad integrare ulteriormente i “buoni spesa” predisposti dal Governo per i Comuni.