Pro loco: attività sospese fino al 31 luglio

La sezione regionale dell'Unpli, l'Unione delle Pro Loco d'Italia, ha diramato un “decalogo” per gli associati. Si raccomanda una concertazione con il Comune prima di intraprendere qualsiasi iniziativa

Pro loco: attività sospese fino al 31 luglio
Pro loco: attività sospese fino al 31 luglio

Pro loco: attività sospese fino al 31 luglio. Il 29 aprile nelle caselle E-mail delle Pro Loco del territorio è arrivata una comunicazione ufficiale dell’Unpli regionale, l’associazione che unisce e appoggia le Pro Loco nel loro compito di promozione del territorio e di organizzazione eventi. Un comunicato che ha ribadito quanto già era nell’aria e che ha contribuito a fugare ogni possibile dubbio nella mente degli organizzatori: sono sospese, almeno fino al 31 luglio, tutte le attività: eventi, mostre, spettacoli, sagre, cene, pranzi e ogni altro tipo di iniziative. Il comunicato Unpli, steso in forma di decalogo, vuole essere uno strumento per affiancare le Pro Loco in attesa della ripresa delle attività. Unpli raccomanda una concertazione con il Comune, prima di intraprendere qualsiasi iniziativa, anche di carattere benefico o volontaristico per l’emergenza sanitaria (ad esempio progetti di consegna della spesa a domicilio, o ritiro farmaci). Sono sconsigliate le iniziative personali non coordinate.

Pro loco: attività sospese fino al 31 luglio

Il decalogo contiene disposizioni relative alle assicurazioni (per coprire eventuali rischi nello svolgimento appunto delle attività solidali), alle modalità delle riunioni del Consiglio direttivo (l’associazione mette a disposizione una piattaforma per videoconferenze gratuitamente fino a fine emergenza). L’approvazione del bilancio consuntivo è prorogata al 31 ottobre. Le assemblee potranno tenersi in video conferenza, con uno scambio di mail (in cui esprimere il voto sui punti all’ordine del giorno) o con un assemblea da convocarsi in ottemperanza alle limitazioni da covid. È rimandata a data da destinarsi l’elezione per il rinnovo del direttivo. Le scadenze fiscali (anche nell’ipotesi che la Pro Loco svolga anche attività commerciale) sono prorogate al 30 giugno. Nel caso di attività commerciale esclusiva, si potrà usufruire della sospensione dei versamenti in ottemperanza ai commi 1 e 3 dell’articolo 18 per i soggetti esercitanti attività d’impresa. Il Decreto Curaitalia ha prorogato per le APS già iscritte al Registro nazionale la modifica dello statuto entro il 31 ottobre 2020 con le maggioranze di assemblea ordinaria.
Per analogia anche per le ProLoco non ancora iscritte si ritiene prorogato il termine dal 30 giugno 2020 al 31 ottobre 2020.

 

___

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI