Dalla prossima settimana anche dal Piemonte si potrà andare in Liguria per le visite ai congiunti nel Comuni confinanti

Il presidente della Regione Cirio pronto ad aprire i confini del Piemonte per le visite ai congiunti nel Comuni confinanti

Dalla prossima settimana anche il Piemonte aprirà i confini con la Liguria per le visite ai congiunti nel Comuni confinanti. Proprio come ha fatto il governatore ligure Giovanni Toti. Lo ha confermato poco fa il governatore Alberto Cirio, rispondendo a una domanda de L'Unione Monregalese in conferenza stampa: «Dalla prossima settimana - ha detto -, in accordo col governatore Toti, per le province di Cuneo, Alessandria, Savona, Imperia e Genova, autorizzeremo le visite ai congiunti fra chi abita nei Comuni limitrofi fra i due confini».

Attenzione: questo non vuole assolutamente dire che sarà già possibile per i piemontesi andare in Liguria (o viceversa), men che meno al mare o nelle seconde case sulla costa - quello sarà permesso dal 3 giugno. Vuole però dire che, per esempio, gli abitanti di Saliceto potranno far visita ai loro parenti residenti a Cengio, o gli abitanti di Ormea potranno far visita ai loro parenti di Pornassio (e viceversa).

___

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI