Consegnato all’Ospedale di Ceva un ecografo in memoria di Fulvio Colombo

Donato da ABACUS e dalle Pro Loco della Valle Tanaro

Un ecografo per ricordare una grande persona che ora non c'è più, scomparsa qualche settimana fa a causa del Covid-19. Questo l'obiettivo che guidato l'associazione ABACUS e le Proloco della Val Tanaro che, giovedì, hanno consegnato all’Ospedale di Ceva un ecografo Philips in memoria di Fulvio Colombo, garessino, volontario, presidente della Pro Loco di Priola, spentosi a soli 57 anni.

Alla commovente cerimonia erano presenti il dr. Carlo Muzzulini, primario di Medicina a Ceva e presidente dell’Associazione ABACUS, il segretario di ABACUS Mario Berutti, rappresentante delle Pro loco della Val Tanaro (Claudio Fazio della Pro loco Garessio) e le cugine di Fulvio Colombo, oltre ai i vertici dell’ASL Cn 1, il direttore generale Salvatore Brugaletta e il coordinatore sanitario Mirco Grillo. Presente anche il sindaco di Ceva, Vincenzo Bezzone. Un bel gesto per ricordare una persona amata da tutti, che ha fatto del volontariato uno dei capisaldi della sua vita e che nella sua terra, nella sua vallata, manca davvero a tutti.

«Con questa donazione – si legge sulla targa commemorativa – Abacus vuole in particolare ricordare Fulvio Colombo, il quale, persa la battaglia contro il virus, ha vinto quella della solidarietà. L'aiuto che Fulvio ha voluto offrire nella raccolta di donazioni, ha permesso che questo ecografo sia utilizzabile dai medici nell'Ospedale di Ceva».