Una “Giornata” per invocare la santificazione dei sacerdoti

Nella ricorrenza della solennità del Sacro Cuore di Gesù. L’invito del vicario generale della Diocesi di Mondovì

Foto Vatican Media/SIR

«Nella solennità del Sacro Cuore di Gesù, venerdì 19 giugno, ricorre la “Giornata mondiale per la santificazione dei sacerdoti”. So che alcuni di voi hanno lodevolmente previsto momenti di preghiera coinvolgendo anche le comunità parrocchiali – scrive il vicario generale don Flavio Begliatti. Indirizzandosi al presbiterio diocesano di Mondovì –. Siamo sicuramente tutti convinti che, oltre ai momenti di incontro come presbiterio programmati nel corso dell’anno e, in questi ultimi mesi, purtroppo, scompaginati, rinviati o annullati, esista una dimensione tanto silenziosa, quanto profonda ed efficace, eminentemente spirituale, di preghiera e di stima gli uni nei confronti degli altri. Nel momento di prova che stiamo attraversando, anche come diocesi, oltre alle difficoltà legate alla pandemia, avvertiamo la preoccupazione per la scarsità di clero giovane e di seminaristi, l’appesantimento causato da problemi di salute o dall’anzianità per non pochi confratelli che, tuttavia, continuano a rimanere sulla breccia. Ebbene, anche per non cadere in forme di scoraggiamento come “coloro che non hanno speranza”, curiamo questa forma di comunione e di “servizio” – con il Signore e tra di noi – che si nutre di preghiera e si esprime nell’intercessione. Facciamolo personalmente in modo particolare nella Giornata di venerdì 19 giugno e potremmo pensare per il futuro, come auspicato dal vescovo, di valorizzare meglio come presbiterio e con le nostre comunità la Giornata di santificazione. Intanto permettetemi di richiamare l’esortazione, insieme alle altre, che S. Paolo rivolgeva a cristiani nel cap. 12 della Lettera ai Romani: “Gareggiate nello stimarvi a vicenda”. Ne abbiamo bisogno anche noi preti e sarebbe un’ottima forma di incoraggiamento fraterno!».