Sessismo e razzismo nel video del 19enne monregalese: condanne da tutta Italia, intervengono due ministri

Sessismo e razzismo nel video del 19enne monregalese: condanne da tutta Italia, intervengono anche i ministri Bonetti e Spadafora

video razzista sessista 19enne denunciato

Sessismo e razzismo nel video del 19enne monregalese: condanne da tutta Italia, intervengono anche i ministri Bonetti e Spadafora

Il caso è di due settimane fa e a Mondovì lo conoscono tutti: il video shock realizzato da Marco Rossi, 19 anni del monregalese, con frasi dai contenuti violenti, razzisti e sessisti. Questa mattina la pagina "Abolizione del suffragio universale" ha riportato a galla la vicenda, pubblicando il video integrale sui suoi canali Facebook e Twitter, citando e taggando la società sportiva Monregale.

In men che non si dica sono piovuti centinaia di commenti che accusano la società di non aver preso provvedimenti. I commenti includono insulti di ogni tipo, non solo al ragazzo autore del gesto (che va condannato senza se e senza ma), ma anche alla società sportiva. Vengono presi di mira non solo i vertici della squadra (anche a livello personale), ma anche gli sponsor. Il video è stato ripreso e rimbalzato su account di ogni tipo. Su Twitter ne hanno parlato perfino le cantanti Fiorella Mannoia, Emma Marrone e Paola Turci. Pochi minuti dopo è uscito un articolo sulla testata di Enrico Mentana, OPEN che ha giustamente stigmatizzato la vicenda.

Poco più tardi, anche un post facebook del ministro per le Pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti:

IL MINISTRO PER LO SPORT SPADAFORA: «Sono disgustato per le frasi razziste e sessiste, diffuse dai media in queste ore, pronunciate dal giovane calciatore del Monregale Calcio, che giustamente ha preso provvedimenti e sospeso il giocatore». Sono le parole del ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora, sul caso del video del 19enne monregalese Marco Rossi in cui pronuncia frasi razziste e sessiste. Spadafora continua: «Lo sport deve essere veicolo di trasmissione di valori sani: non è accettabile che uno sportivo, un ragazzo giovane, si esprima in questo modo. In questo periodo il mondo scende in piazza contro il razzismo, e molti sportivi hanno appoggiato la causa. Dobbiamo fare di più, rafforzare l'impegno per la parità di genere e contro ogni forma di discriminazione: il dibattito sulla legge contro l'omofobia, iniziato in questi giorni alla Camera dei Deputati, va esattamente in questo senso».

IL VIDEO - Un video su cui non si può che esprimere il biasimo più totale, postato via social network da un giovane monregalese. Parole inqualificabili, dai toni razzisti, violenti e sessisti. L'autore è M.R., ha 19 anni, vive in un paese del Monregalese. Da pochi giorni ha sostenuto l’esame di Maturità. E risulta iscritto nella Monregale Calcio, in cui ha giocato fino a quest'anno. In quel minuto di video è riuscito a vomitare un campionario di tutto il campionario dell’odio che potete immaginare: razzismo, sessismo, violenza verbale, bestemmie, astio verso le minoranze, stereotipi («mangi il cous cous» e «vieni a lavarmi i pavimenti»). Tutto questo per attaccare una persona con la quale afferma di aver avuto un incidente d’auto. Infine, per non farsi mancare nulla, anche questo: «Forse ho dichiarato il falso (dopo l’incidente, ndr), perché ero fuso ubriaco… ci sta, no?». Qualcuno – speriamo – dovrebbe spiegare al ragazzo che no, non ci sta.

LA POSIZIONE DELLA SQUADRA - «Condanniamo fortemente quelle parole, pesanti, razziste e sessiste. E ne prendiamo le distanze - continua Bertone - Abbiamo un codice etico che non tollera nessuna forma di razzismo, anche fuori dal campo di calcio. Abbiamo convocato il ragazzo e la sua famiglia e preso provvedimenti. Non possiamo cacciare nessuno. Rossi è stato sospeso in attesa che gli organi competenti facciano le loro valutazioni. Intanto abbiamo dovuto agire legalmente per le minacce ricevute sui nostri profili social».

LEGGI ANCHE: LA REPLICA INTEGRALE DELLA MONREGALE

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Chiusa di Pesio: la giornata in ricordo delle regie patenti. Stasera il concerto in...

Si è aperta oggi pomeriggio presso la Certosa di Pesio, con l'alzabandiera e la rassegna dei veicoli, alla presenza del sindaco di Chiusa di Pesio, la giornata che celebra il 210º anniversario della promulgazione...

Incidente stradale a Scagnello, ferita una donna: interviene l’elisoccorso

Incidente sulla Provinciale 34 tra Scagnello e Lisio in valle Mongia nella mattinata di sabato 13 luglio. Un'auto è sbandata finendo contro un camioncino e si è poi ribaltata. La donna alla guida dell'auto...
Angelo Ferrari Millesimo

Addio ad Angelo Ferrari, per decenni titolare dell’omonima ferramenta a Millesimo

Millessimo e tutta la Valbormida dicono addio ad Angelo Ferrari, per decenni titolare di un negozio di ferramenta e articoli da regalo proprio a Millesimo che vantava quasi un secolo di attività, essendo stato...

Fedeltà associativa a Confartigianato: tutte le aziende premiate

È stata sostenibilità, e le sue declinazioni sul futuro di imprese, comunità e territorio, il tema centrale dell’evento organizzato da Confartigianato Cuneo, con il contributo di Fondazione CRC, venerdì 12 luglio, presso il Forte...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...