Smog e sigarette: l’importanza della qualità dell’aria e come purificare quella domestica

Smog e sigarette: l’importanza della qualità dell’aria e come purificare quella domestica

Smog sigarette qualità aria

Smog e sigarette: l’importanza della qualità dell’aria e come purificare quella domestica

 

Il nostro pianeta soffre oggi di diversi problemi, soprattutto se si considerano gli aspetti ambientali. Per decenni l’umanità ha impoverito le risorse del pianeta, producendo scarti e rifiuti in quantità industriale, inquinando l’aria con le emissioni tossiche.

Oggi lo smog arriva spesso a toccare livelli allarmanti, soprattutto nelle grandi metropoli, e i governi stanno cercando di porre un freno a tutto questo. Anche i cittadini dovrebbero contribuire, come in tanti già fanno, adottando ad esempio soluzioni green come la mobilità elettrica e riducendo al contempo alcuni vizi negativi. Sì, perché anche il vizio del fumo e le sigarette tradizionali danneggiano la qualità dell’aria, sia negli ambienti domestici che in quelli esterni. Vediamo dunque quanto è importante la qualità dell’aria e quanto incide su di essa il tabagismo.

Respirare lo smog è dannoso per la salute

Ci sono diversi studi che provano tutte le conseguenze negative dello smog sulla salute del corpo umano. Negli USA ci sono alcune ricerche che sostengono che respirare l’aria inquinata equivalga a fumare un intero pacchetto di sigarette al giorno. L’esposizione a lungo termine allo smog può dunque causare gravi problemi a livello fisico, come nel caso delle complicazioni respiratorie e cardiache. Da qui è facile immaginare la quantità di danni che le stesse sigarette possono provocare non solo ai fumatori, ma anche alle persone che frequentano chi ha il vizio del tabagismo.

Anche in questo caso, ci sono numerose ricerche che lo dimostrano. E non solo, perché le sigarette nuocciono anche all’ambiente: secondo uno studio condotto dall’Istituto Nazionale Tumori di Milano, 5 sigarette inquinano quanto una locomotiva a gasolio, per via delle percentuali di PM10 rilasciate nell’aria.

La qualità dell’aria in casa e le sigarette elettroniche

Da quanto detto si capisce che bisognerebbe sempre prestare molta attenzione, anche tra le mura della propria abitazione. La qualità dell’aria può, infatti, essere messa a serio rischio da chi fuma in casa: gli ambienti chiusi non riescono ad assicurare un ricambio tale da purificare a breve termine l’aria che si respira, e il fumo ha il pessimo vizio di attaccarsi a pareti, tappezzeria e vestiti. Oltre a seguire alcuni piccoli consigli che vedremo tra poco, va anche detto che oggi è possibile ricorrere alla e-cig, visto che grazie ad alcuni produttori come ad esempio Blu è possibile acquistare la sigaretta elettronica ad un prezzo molto accessibile e questo, vista la riduzione della quantità di inquinanti emessi può aiutare ad abbattere il grado di inquinamento in casa.

Per chi invece desidera purificare gli ambienti domestici, ci sono dispositivi come i generatori di ozono, che vanno comunque usati con grande attenzione, perché l’ozono è tossico per esseri umani, animali e persino piante. Fra i rimedi più soft troviamo le candele di cera d’api, le piante d’appartamento, gli olii essenziali e il carbone attivo.

La qualità dell’aria che respiriamo in casa dovrebbe diventare una priorità per ogni famiglia, e vizi come il tabagismo possono metterla in pericolo.

___________________

Smog e sigarette: l’importanza della qualità dell’aria e come purificare quella domestica

___________________

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI