Il comune di Monastero vince il ricorso al Tar: niente pluriclasse

Il Tar Piemonte ha accolto la richiesta di sospensiva di istituzione di una pluriclasse. L'ufficio scolastico di Cuneo aveva infatti previsto, per il prossimo anno scolastico, l'accorpamento della 1ª e della 4ª elementare, un provvedimento che ha subito suscitato la contrarietà del comune di Monastero, che ha presentato ricorso al Tar, con esito positivo. Stando alla motivazione del Tar, l'istituzione di una pluriclasse non prende in considerazione le disposizioni volte ad assicurare le misure di distanziamento necessarie per l'emergenza anticovid. Evidenzia, inoltre, che mettere insieme una prima e una quarta appare poco logico.

«Abbiamo vinto, questo significa che in ogni caso a settembre partiremo con cinque classi separate, ciascuna nella loro aula dove si può stare benissimo a distanza- spiega il sindaco Giuseppe Zarcone – adesso vedremo come si svilupperà nel merito il ricorso. Andando avanti nella questione sarà mia personale cura assicurare che chi ha causato queste spese legali ne risponda di tasca sua».