Dogliani: Alessandro Borghese infiamma il pubblico del “Festival della tv”

Apertura in grande stile per la kermesse 2020. Acclamatissimo e a lungo applaudito, lo chef e conduttore televisivo di "4 Ristoranti"

Apertura "in grande stile", oggi pomeriggio (4 settembre) per il "Festival della tv e dei nuovi media di Dogliani", che "sfida" l'emergenza sanitaria e si propone al pubblico con una formula ovviamente rivoluzionata, in virtù delle norme anti contagio. La kermesse, giunta alla sua 9ª edizione e sempre seguitissima dal grande pubblico, è iniziata con uno degli incontri più attesi dell'intera tre giorni (si andrà avanti fino a domenica pomeriggio). Sul palco "open" di piazza Umberto I è salito lo chef e conduttore televisivo Alessandro Borghese, acclamatissimo e applaudito a lungo dalla folla. Borghese, personaggio amato dagli appassionati di cucina e non solo, in tutta Italia, ha dialogato con la giornalista Alessandra Comazzi, raccontando anche curiosi aneddoti legati alla sua vita e al suo lavoro, e soffermandosi anche ovviamente sulle sue ultime "creazioni tv" di successo: "Cuochi d'Italia" e soprattutto "4 Ristoranti", format riuscitissimo, dove in ogni puntata quattro ristoratori "si sfidano", proponendo menù a tema nei loro ristoranti.

Iscrizione obbligatoria per partecipare agli incontri
Per poter assistere ai singoli incontri all’interno dell’area riservata, è necessario iscriversi. Il servizio è disponibile online sul sito www.festivaldellatv.it, accedendo alla sezione “programma”. Se non si è iscritti agli incontri, si può comunque assistere agli eventi tramite il grande maxischermo posizionato sul sagrato della parrocchiale.

“Escape room”: tre eventi al cinema “Multilanghe”
Tra le novità dell’edizione 2020, tre eventi “gemelli” al cinema “Multilanghe” di Dogliani. Venerdì 4 settembre (dalle ore 15 alle 20), sabato 5 settembre (dalle 11 alle 20) e domenica 6 settembre (11 alle 18), c’è “Architect's Escape Room”. Il progetto è trasformare la sala in una “escape room” dedicata al cinema degli architetti. Le 14 pellicole degli ultimi 10 anni, alle quali fa riferimento, trattano il tema della fuga dal labirinto. Gli elementi e gli allestimenti che caratterizzano il gioco si riferiscono pertanto a cinema, architettura, letteratura. L’esperienza ludica mira a comunicare ai partecipanti come il gioco di ruolo sia un importante e sofisticato medium che utilizza e mescola i più tradizionali sistemi di trasferimento delle emozioni, racconta nuove storie, compone e risolve puzzle altrimenti impossibili. Tempo di gioco 15/20 minuti. È possibile partecipare in gruppo di massimo tre persone (con distanziamento obbligatorio).

PROGRAMMA DEL FESTIVAL
Venerdì 4 settembre
15.30: “Ristoratori… Alessandro Borghese e Angela Frenda”. Dal successo di “4 Ristoranti” a “Cuochi d’Italia”, Alessandro Borghese ha rivoluzionato il modo di parlare di cucina e di territorio in tv

16.30: “Il mondo della tv tra media, corporate e piattaforme” con Marco Bardazzi, Elena Capparelli, Giuseppe De Bellis, Alessandro Militi e Massimiliano Panarari.

17.45: “Le sfide nel panorama editoriale”. A confronto gli editori Urbano Cairo e Carlo De Benedetti, con Aldo Cazzullo.

19.00: “Ricordando Giorgio Bocca a 100 anni dalla nascita” con Davide Besana, Aldo Cazzullo, Piero Colaprico, con Annalisa Bruchi. Introduce Nicoletta Bocca.

21.30: “La terra non ci appartiene” con Carlin Petrini e con Marco Tarquinio.

Sabato 5 settembre
10.00: “Media Tech Revolution” con Pierpaolo Cervi, Stefano De Alessandri, Vittorio Micheli e Fabio Napoli.

11.15: “Gabriele Corsi, tra radio e tv”, con Gabriele Corsi e Alessandra Comazzi.

12.15: “Il futuro della tv” con Luca Bernabei, Andrea Vianello, Andrea Fabiano, Cristian Rengo e Luca Ubaldeschi.

14.00: “La moda sostenibile” con Arianna Chieli, Luisa Ciuni e Marina Spadafora.

15.00: “Amadeus con Aldo Cazzullo”

16.00: “Ma cos’è la destra, cos’è la sinistra” con Giuseppe De Bellis, Stefano Feltri, Luciano Fontana, Massimo Giannini, Maurizio Molinari, Mario Sechi, Andrea Vianello ed Alessandra Sardoni.

17.45: “Linus e Nicola Savino chiamano Italia”

19.00: “Domani”, presentazione del nuovo quotidiano di Carlo De Benedetti, con la presenza dello stesso patron insieme a Stefano Feltri, Luigi Zanda ed Alessandra Sardoni.

Domenica 6 settembre
10.00: “Rai per l’emergenza e futuro prossimo” con Fabrizio Salini e Aldo Cazzullo.

11.00: “La libertà d’informazione” con Andrea Martella, Maurizio Molinari e Andrea Malaguti.

12.00: “Appuntamento con l’Amore” con Flavio Montrucchio, Gesualdo Vercio, Nada Loffredi e Alessandra Comazzi.

14.30: “Media For Future” con Antonio Cianciullo, Padre Enzo Fortunato, Maura Latini, Luca Mercalli, Giovanni Parapini, Ermete Realacci e Vanessa Ricciardi.

15.45: “Il valore dell’inchiesta” con Emiliano Fittipaldi, Corrado Formigli, Domenico Iannacone e Annalisa Bruchi.

17.00: “Il calcio del presente e del futuro” con Diletta Leotta, Pierluigi Pardo e Roberto Pavanello.