L’addio a don Toiu, figura originale ed amatissima in Alta Langa

Aveva 73 anni. Era in Ospedale ad Asti. Risiedeva a San Benedetto Belbo. Un appassionato competente nella lavorazione della pietra langarola. Amico di tutti. Un prezioso punto di riferimento

Foto Giampiero Murialdo

Era all’Ospedale di Asti, ricoverato per problemi cardiaci, ed è deceduto lo scorso 4 settembre don Vittorio (Toiu) Delpiano, 73 anni, figura amatissima e personaggio un po’ unico in Alta Langa. Nato a Mussotto d’Alba, studiò in Seminario ad Alba e venne ordinato sacerdote dal vescovo mons. Luigi Bongianino il 27 giugno ’71. “Dopo una collaborazione presso la parrocchia di San Bartolomeo a Castagnole Lanze, nel 1973 – scrive ‘Gazzetta d’Alba’ – don Toiu si trasferì a San Benedetto Belbo dando sempre la sua disponibilità a collaborare pastoralmente nelle parrocchie di Niella Belbo, Feisoglio e Cravanzana. Visse l’esperienza persino singolare di “prete-lavoratore”, autentico competente nella lavorazione della pietra di Langa e nella costruzione dei muretti a secco di cui era appassionato, così come aveva un talento speciale per l’attenzione da riservare alla natura di Langa, infatti nel casale di San Benedetto Belbo custodiva ben 110 specie diverse di piante di terra langarola. E pure le api erano nelle sue passioni di uomo di Langa. Un’esistenza la sua, anzi una testimonianza, imperniata sulla semplicità, sul lavoro, sulla preghiera, su una cultura radicata nel tessuto locale e da esprimere in un cristallino e simpatico nonché efficace piemontese. Nella sua famiglia anche un fratello, don Mario, salesiano ora in Calabria. A don Toiu, personaggio di valore, nel suo vissuto anche originale, pure scrittore e conoscitore della pietra locale fu assegnato due anni fa il premio di Fedeltà all’alta Langa, perché «ha svolto in modo semplice e spesso fuori dagli schemi il ruolo di sacerdote» (la motivazione). Un prete figlio del Concilio, che ha reinterpretato la mission sacerdotale radicandosi in un territorio in cui si è fatto coinvolgere a tutto campo, seminando amicizia, operosità, preghiera, condivisione nella fede.

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

Mondovì: si demolisce l’ex rifiuteria in piazzale “Ravanet”

Era, fino a oggi, uno degli angoli più squalificati della città di Mondovì. L’ex rifiuteria Acem abbandonata di piazzale Giardini, per tutti “piazzale Ravanet”, è un sito in completo degrado. Un anno e mezzo...

Incidente tra camioncino e auto a Frabosa: interviene l’elisoccorso

Incidente sulla Provinciale 237 a Frabosa Sottana, sulla strada che porta verso Prato Nevoso nella mattinata di oggi (lunedì 30 gennaio). Coinvolti un camioncino e un'auto. È atterrato nel parcheggio della Conca di Prato...

La cucina antispreco del CFP promossa da “Striscia la notizia”

La scorsa settimana l’inviato di “Striscia la notizia” Luca Gualtieri è stato al CFP Cebano-Monregalese di Mondovì per raccogliere una delle sue “ricette antispreco”. L'inviato di “Striscia”, noto per i suoi servizi contro gli...

Comizio Agrario: si dibatte sul tema della crisi climatica e del turismo invernale

Lunedì 30 gennaio, alle 17.30, presso la sede del Comizio Agrario in piazza Ellero sarà presentato il libro “Inverno liquido. La crisi climatica, le terre alte e la fine della stagione dello sci di...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...