LA RUBRICA CHE ABBAIA – Aree cani, istruzioni per l’uso

Da un paio di settimane anche Mondovì ha la sua area cani, in viale Vittorio Veneto. Era qualcosa di cui si parlava da tempo, sui giornali e sui social, e noi intanto ci eravamo chieste come stesse funzionando nei Comuni limitrofi. Per questo motivo abbiamo fatto qualche domanda a Paola Olivero, assessore alla Tutela Animali del Comune di Cuneo.
Da quanto tempo Cuneo si è dotata di aree cani?
Da circa 20 anni
Quante sono attualmente?
Sono 11 aree recintate sia su altipiano che frazioni, più 2 aree aperte dove in determinate fasce orarie è possibile lasciare liberi i cani
Qual è la risposta della cittadinanza?
Le aree sono molto frequentate ed in generale i fruitori si dichiarano soddisfatti.
Sono libere a tutti?
Sì, nel rispetto dell’ordinanza 973/2019 (a tal proposito potete trovare l’ordinanza completa sul sito del Comune di Cuneo, cliccando sulla voce “ordinanze” che si trova nella home page del sito, sotto la voce “Comune”. In questo documento si può leggere, tra l’altro, il divieto di introdurre cibi nelle aree e il divieto di far entrare femmine in calore per evitare eventuali conflitti).
Quali sono le regole da seguire per accedervi?
La costante sorveglianza dei proprietari/conduttori che garantiscono in ogni caso il rispetto delle norme contenute nell’ordinanza 973/2019.
Avete avuto problemi nella gestione di queste aree (pulizia, incidenti tra cani, ecc.)?
Fortunatamente non ci sono stati gravi episodi di incidenti tra cani, e gli utilizzatori sono quasi tutti rispettosi della pulizia delle aree. La maggiore criticità delle aree è sicuramente rappresentata dall’impossibilità di mantenere il manto erboso in condizioni ottimali, la legittima esuberanza dei nostri amici a 4 zampe imporrebbe di ri-seminare tutti gli anni cosa non sempre possibile oltre che inefficace.
Avete intenzione di aumentare il numero?
Di recente ne sono state create due nuove, compatibilmente con eventuali spazi liberi a disposizione siamo sempre disponibili ad incrementarle.
Avete altri progetti in corso per il benessere dei cani?
Da un paio di anni presso sale comunali, l’Ordine dei Medici Veterinari di Cuneo, in collaborazione con il Comune di Cuneo e l’ASL CN1, organizza un corso di formazione per proprietari di cani denominato “Il Patentino”. Il corso ha lo scopo di fornire nozioni sulle caratteristiche fisiologiche e comportamentali del cane in modo da indirizzare il proprietario verso una gestione responsabile dell’animale e creare una relazione sana ed equilibrata. Un altro obiettivo è quello di prevenire lo sviluppo di comportamenti indesiderati da parte degli animali, infondendo ai proprietari di cani la conoscenza dei loro doveri e delle loro responsabilità civili e penali, nonché la comprensione del cane e del suo linguaggio.

Per Gea ODV - Pia Tealdi

Nella foto: Nebbia, ospite del Canile Rifugio 281 di San Michele M.