Truffa ai danni dello Stato per l’accoglienza dei migranti. Indagini anche a Montezemolo

Operazione “Lino” della Guardia di Finanza cuneese. Sequestri per 300 mila euro.

Il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Cuneo ha portato a termine un’operazione che ha riguardato i servizi di accoglienza connessi all’emergenza migranti, in particolare controllando le erogazioni di fondi a favore di cooperative operanti in Provincia e «facendo venire alla luce anche condotte particolarmente odiose in capo ai responsabili – scrivono gli inquirenti –, quali lo sfruttamento del lavoro».
L’azione investigativa, avviata a seguito di delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cuneo, è stata incentrata sul controllo delle presenze effettive degli immigrati richiedenti asilo presso le strutture di accoglienza predisposte da tre cooperative. In base alle vigenti norme, il pagamento del corrispettivo da parte della Prefettura deve avvenire sulla base delle presenze riepilogate in appositi prospetti mensili e sottoscritte dai legali rappresentanti delle citate cooperative. In caso di assenza dell’ospite dalla struttura nessun compenso è ovviamente dovuto.
Dato questo quadro regolamentare, i finanzieri hanno scoperto che le tre cooperative menzionate, al fine di ottenere il corrispettivo lordo giornaliero di 35 euro per migrante, hanno falsamente attestato la presenza dei richiedenti asilo presso le loro strutture, quando invece gli stessi si trovavano altrove.
Risultato: ingente truffa ai danni dello Stato, quantificata in più di 300 mila euro, con accertamento di quasi 10.000 indebite assenze di migranti in violazione dell’art. 640, comma 2, n.1 del C.P. con la segnalazione all’Autorità Giudiziaria di n. 4 responsabili.
Dalle indagini è emerso anche che un centro di accoglienza gestito da una delle cooperative, in località Montezemolo, di fatto abbandonato, risultava fittiziamente operativo, allo scopo di percepire il corrispettivo giornaliero forfettario; i dieci migranti ospiti, nel frattempo, erano stati dislocati altrove a svolgere mansioni lavorative presso privati.
Addirittura, un numero significativo di migranti, ospiti delle tre strutture, veniva arbitrariamente trasferito in Liguria, allo scopo di svolgere attività lavorative in campo edilizio, nonché di cura e manutenzione del verde; i migranti percepivano compensi al di fuori di ogni norma di legge, in assenza di autorizzazioni e/o stipule di contratti lavorativi.
Per questa ultima circostanza, i responsabili sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria per la violazione di cui all’art. 603 bis, capo 1, lett. a) del c.p.) (Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro) in quanto, approfittando dello stato di bisogno e della condizione di immigrati richiedenti asilo affidati alle cooperative, hanno usufruito della loro manodopera in condizioni di sfruttamento.
Confermando le ipotesi investigative avanzate dalle Fiamme Gialle cuneesi, il G.I.P. presso il Tribunale di Cuneo ha disposto il sequestro per equivalente del profitto di reato quantificato complessivamente in 317 mila di euro.

Santa Lucia Villanova Mondovì

Il Santuario di Santa Lucia a Villanova Mondovì riapre i battenti

Il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì si staglia dal XVI secolo sul versante del Monte Calvario (o Momburgo) dominando la Valle Ellero ed è erede di un’antica devozione popolare, ancora oggi viva...

I live a Mondovicino: Enrico Ruggeri, Cristina D’Avena, Fargetta e Mirko Casadei

L’estate musicale a Mondovicino Outlet Village riporta il “MOV Summer Festival”, con una serie di spettacoli: quattro grandi concerti e un evento esclusivo, dal 18 luglio all’8 agosto. Nelle serate del “MOV Summer Festival”,...

Beinette: si insedia la nuova Amministrazione Busciglio: «Prioritario il rinnovamento: spazio ai giovani»

Si è insediata nella serata di mercoledì l'Amministrazione a fianco di Lorenzo Busciglio nel suo terzo mandato alla guida di Beinette. Il sindaco ha prestato giuramento e svelato i componenti della Giunta che lo...
movì festival ernia mondovì breo

MoVì Festival, a luglio Ernia a Mondovì Breo

Dopo il successo del concerto di Tony Effe e del Teenage dream party con oltre 5.000 presenze complessive, Wake Up e comune di Mondovì annunciano un nuovo grande appuntamento dell’estate monregalese con il concerto...

Igliano: la Giunta del sindaco Gonella

Primo Consiglio comunale ad Igliano. Il riconfermato sindaco Flavio Gonella ha annunciato la Giunta che lavorerà al suo fianco nei prossimi cinque anni di amministrazione. Si tratta di Claudia Gonella, in qualità di vicesindaco,...

A Mondovì a luglio e agosto attivo il servizio di “Scuola Materna estiva”

Anche per il 2024 il Comune di Mondovì attiverà la Scuola Materna estiva, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle famiglie con genitori entrambi lavoratori, assicurando così un accompagnamento educativo-assistenziale durante il periodo delle...