A Paroldo la prima scuola in Italia per diventare pastori

Oggi la prima lezione. 20 gli allievi iscritti

È stata presentata oggi pomeriggio a Paroldo, presso il museo della Pecora di Langa, la prima Scuola di Pastorizia d’Italia. Si tratta di un progetto unico nel suo genere pensato da Coldiretti Piemonte, Inipa (l’Ente di formazione dell’organizzazione agricola) e il Comune di Paroldo. Gli iscritti sono già venti e saranno formati per diventare addetti all’allevamento nel settore ovicaprino. Le lezioni saranno suddivise in tre moduli. Il primo è iniziato oggi con la lezione di debutto e finirà a novembre; il secondo si svolgerà in primavera e in estate è previsto lo stage nelle aziende. Il sindaco di Paroldo Piercarlo Adami: “Sono emozionato per l’avvio di questo progetto così importante. Daremo ai giovani una possibile di lavoro e di reddito formandoli in una professione ormai dimenticata. Questa Scuola è un mezzo fondamentale per poter contrastare l’abbandono dei nostri territori”.  Tra i relatori del convegno di presentazione: Massimo Gula consigliere Fondazione Crc, Franco Parola responsabile area ambiente e territorio Coldiretti Cuneo, Fabio Carosso vice presidente Regione Piemonte e assessore allo sviluppo della montagna, Roberto Moncalvo Presidente Coldiretti Paroldo. Ad introdurre la presentazione Fabiano Porcu direttore Coldiretti Cuneo.

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

Mondovì, ecco i cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico

Da ieri, lunedì 30 gennaio, sono stati piazzati a Mondovì i primi cartelli elettronici che avviseranno dei blocchi del traffico. Il Comune spiega: «La città di Mondovì, insieme ad altri 76 Comuni del Piemonte, deve...

Grandabus lancia “Mo”, il QR code parlante che rivela in tempo reale la posizione...

Si chiama “Mo” ed è un vero e proprio QR code parlante pensato e creato da Grandabus, il consorzio che gestisce il trasporto pubblico locale in provincia di Cuneo, per offrire a tutti gli...
mercato altipiano produttori locali

Mondovì: sperimentazione al mercato dell’Altipiano, area dedicata ai produttori locali

Prenderà il via il prossimo 8 febbraio il nuovo assetto sperimentale e provvisorio (sei mesi) del mercato rionale dell’Altipiano che ogni mercoledì mattina, come da tradizione, si distende tra gli spazi di piazza Monteregale....

Mondovì: si demolisce l’ex rifiuteria in piazzale “Ravanet”

Era, fino a oggi, uno degli angoli più squalificati della città di Mondovì. L’ex rifiuteria Acem abbandonata di piazzale Giardini, per tutti “piazzale Ravanet”, è un sito in completo degrado. Un anno e mezzo...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...