Covid Piemonte: il bilancio di una settimana dai dati molto particolari

piemonte aggiornamento contagi

Si conclude una settimana particolare, per il Covid in Piemonte. Mai come ora, i numeri vanno letti con attenzione per capire realmente come stanno andando le cose, senza cedere all'allarmismo né sottovalutare la situazione. L'ultimo dato, quello di lunedì 28 settembre, parla di 94 nuovi casi di cui 69 asintomatici. Ma nei giorni scorsi l'incremento è stato sempre superiore ai 100 nuovi casi al giorno (ieri +132, di cui 98 asintomatici).

Quella appena trascorsa è stata senza dubbio la settimana col maggior incremento di contagi dalla fine del lockdown. I nuovi positivi, dal 21 al 28 settembre sono stati +736: si pensi invece che dal 18 al 25 maggio (la settimana dopo il lockdown) erano stati +609. La media dei tamponi allora si aggirava sui 4.300 test al giorno, mentre ora si aggira sui 4.700 al giorno. E negli ultimi due giorni l'incidenza dei nuovi positivi sul numero di tamponi è stata molto più alta del solito, ovvero fra il 3% e il 3,1%. Tradotto: a un numero più basso di tamponi, sono corrisposti più positivi. Forse perché li si è cercati in zone mirate in presenza di sintomi (come le scuole)?

Altro dato su cui merita spendere qualche parola: sta tornando ad aumentare il numero dei ricoverati non gravi e, in percentuale, con un incremento maggiore rispetto a quello della curva dei positivi. Nell'ultima settimana il numero di attuali positivi è salito di +326 (da 2.358 a 2.684; era a quota 1.346 il 28 agosto: in pratica è raddoppiato nell'arco di un mese) ovvero del 13,8%. Invece il numero di ricoverati non gravi è passato, nello stesso lasso di tempo, da 143 a 180 unità, un incremento del 25,9%. Facendo il raffronto sul mese intero: dal 28 agosto al 28 settembre la curva degli attuali positivi è salita del 99,4%, quella dei ricoveri non gravi del 119,5%. Attenzione alle unità, però: non dobbiamo dimenticare che ad aprile i ricoverati erano oltre 3 mila, mentre oggi si parla di 180 persone. Analogamente, la curva dei ricoveri gravi è passata nell'ultima settimana da 7 a 12 unità: numeri piccoli, per i quali l'incremento percentuale falserebbe la percezione. Significa che si ricoverano più persone giovani, con meno difficoltà respiratorie o patologie pregresse? O che abbiamo imparato meglio come gestire i malati?

IL GRAFICO DELL'ANDAMENTO DEL CONTAGIO

 

_______________

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI