Cirio a Villanova: «L’invaso di Serra degli ulivi è un progetto importante, andate avanti»

cirio villanova invaso serra ulivi

Cirio a Villanova: «L'invaso di Serra degli Ulivi è un progetto importante, andate avanti». Il presidente della Regione a confronto con Comune e Consorzio

Da quasi quindici anni Villanova sogna il suo lago. "Serra degli ulivi": un invaso artificiale, da 13 milioni di metri cubi e con una rete di condotte di distribuzione, per dare acqua ai campi che d'estate hanno sete. Il Consorzio irriguo, che da anni porta avanti l'iter, ha presentato ieri (giovedì 8 ottobre) il progetto al presidente della Regione Alberto Cirio: «Queste valli sono terre ricche d'acqua - hanno detto -: ma serve un invaso che la raccolga e la trattenga: altrimenti va sprecata».

Del maxi invaso di “Serra degli Ulivi”, il grande bacino che dovrebbe raccogliere le acque dell'Ellero e dal Pesio e convogliarle in un lago artificiale che sorgerebbe grossomodo fra Villanova e Pianfei. Costruire un lago artificiale non è "una cosa da poco. Si parla di un intervento da 200 milioni di euro, tutto compreso: la costruzione del bacino e della grande diga di sbarramento (60 metri), le condotte di captazione e quelle di distribuzione, più tutte le opere accessorie. Lo scorso aprile l'iter è arrivato al secondo giro di boa, quello del progetto definitivo. Un cammino lungo e complesso: si passa attraverso Enti nazionali come il Ministero dell'Ambiente e l'ufficio Direzione dighe e infrastrutture idriche.

L'incontro si è tenuto in Comune, col sindaco Michelangelo Turco e del vicesindaco Michele Pianetta. Presente anche il presidente della Fondazione CRC, Giandomenico Genta. Cirio si è complimentato per il contenimento delle spese di progettazione. Una virtuosità che il presidente ha definito "sabauda":: «Il progetto è costato soli 2 milioni di euro, l'1% del costo totale, è davvero notevole. Metto tutta la mia disponibilità a trasmettere il dossier all'assessore. La cifra complessiva è una somma importante. Per riuscire a raccogliere i fondi europei è assolutamente indispensabile che la progettazione venga conclusa nel più breve tempo possibile, così da rendere l'opera pronta per essere cantierabile. Insistete nel vostro percorso, non c'è tempo da perdere».

______

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI
Sì, voglio le top news gratis ogni settimana - ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER - CLICCA QUI